Tempo fa ho avuto modo di provare la Sony SLT-A55, una macchina fotografica che mi ha sorpreso molto positivamente. Non sono per nulla convinto che la tecnologia Translucent Mirror sia una buona cosa, perché guadagnare velocità a scapito di un buon mirino ottico e di un po' di luce mi sembra non troppo conveniente. In effetti la A55 non riesce a raggiungere la resa ad alti ISO delle due cugine con medesimo sensore (Nikon D7000 e Pentax K-5), proprio a causa di quella parte di luce che viene "rimbalzata" per l'AF. Tuttavia nella recensione si è dimostrata una delle mid-range più interessanti, perché seppure il corpo non sia troppo robusto, il prezzo è molto competitivo ed offre un set di funzionalità che si trovano solo nelle DSLR più evolute (tra cui 10fps, GPS, controllo flash remoto, ecc..).

Dopo un primo aggiornamento (A65) ed una versione semi-pro (A77), Sony continua a puntare su questa tecnologia ed oggi presenta la A57. A dispetto di un nome scontato per un aggiornamento, si tratta di una fotocamera radicalmente diversa, la quale punta ad un segmento più evoluto, giusto un gradino sotto la A77. Questa differenza si nota in modo piuttosto chiaro anche nel confronto dimensionale ad opera di dpreview:

confronto

Ecco le caratteristiche primarie:

  • Sensore CMOS Exmor HD APS da 16,1 megapixel effettivi con processore BIONZ di ultima generazione
  • Range di sensibilità da ISO 100 a 16000
  • Sistema autofocus a 15 punti con 3 sensori a croce
  • Velocità di scatto a 12 fps, con messa a fuoco automatica continua
  • Video in Full HD a 50p con controllo esposizione in modalità P/A/S/M
  • Prima fotocamera al mondo con funzione "ritratto automatico", per ottenere ritratti sempre perfetti e mai banali
  • Funzione Zoom Clear Image per primi piani incredibilmente dettagliati
  • Nuovo mirino Tru-Finder ad alta risoluzione (1,440,000 punti) con il 100% di copertura

SLT-A57_w1855_TMT

Ottima idea quella di non aumentare troppo la risoluzione, come nella A77, speriamo che in questa nuova generazione Sony si concentri a ridurre il gap con le migliori concorrenti riguardo la resa ad alti ISO. Per il resto rimangono caratteristiche molto interessanti ed il corpo più generoso (nonché la capiente batteria) ereditate dalla A77, costituiscono una maggiore attrattiva per gli amatori. Sarò disponibile da aprile ad un prezzo orientativo di $700 per il solo corpo e $800 con l'obiettivo in kit (18-55mm). Anche il prezzo sembra veramente interessante, aspettiamo di vedere come uscirà dai primi test.

SLT-A57_tilt_lcd