Chi fra noi ha un iPhone 4S o un iPad 2 sa quasi sicuramente che il proprio dispositivo supporta il mirroring via AirPlay verso AppleTv, ossia la possibilità di visualizzare tutto quello che accade sul display dell'iDevice sul proprio televisore che, però, è collocato spesso in salotto, lontano dalla nostra stanza, dentro la quale trova posto il nostro fidato Mac: perché, dunque, non poter sfruttare il suo display per visualizzare una pagina web, un filmato o, meglio, una particolare app o un videogioco comodamente sdraiati sul nostro letto o seduti sulla nostra poltrona?
Visto che Apple non ha previsto la possibilità di trasmettere il flusso video da iOS a OS X, ci viene in aiuto Reflection, una piccola e leggera app degli stessi creatori di AirParrot: dopo averla scaricata dal sito ufficiale, vi basterà come sempre montare l'immagine disco e copiare il programma nella cartella Applicazioni.
Una volta avviata, vi consiglio di dare subito uno sguardo alle Preferenze, dalle quali potete configurare diversi parametri, fra cui l'ottimizzazione della risoluzione della finestra che visualizza il contenuto del dispositivo remoto (manca ancora l'opzione per il nuovo iPad, ma dubito che la vedremo presto, visto che ha una risoluzione superiore al Full HD e, quindi, l'immagine sarebbe più estesa rispetto a quasi tutti i monitor dei Mac, eccezion fatta per quello dell'iMac 27") e una eventuale password per evitare che chiunque sia connesso alla vostra rete WiFi possa usare il vostro computer come monitor remoto.

Dalla barra del Finder, nel menù Device, potrete scegliere se visualizzare la cornice della finestra in stile iPhone o iPad e se forzare l'orientamento in landscape o portrait o seguire quello del vostro dispositivo.
Ho avuto modo di provare Reflection dal mio iPhone 4S e ne sono rimasto piacevolmente colpito: non si notano ritardi evidenti nel flusso audio video nella riproduzione dei filmati e ho potuto giocare senza rallentamenti e con estrema precisione, senza precipitare in burroni per un salto calcolato male a causa di lag nella riproduzione del gioco.

A chi serve, dunque, Reflection? Sicuramente agli sviluppatori di app per iOS, che così possono registrare dei video di presentazione dei propri lavori usandole direttamente dai dispositivi cui sono destinate e a tutti coloro i quali hanno a disposizione nella propria stanza un Mac con un grande display (dai 17 pollici in su) sia per poter  gustarsi al meglio un film noleggiato al volo da iTunes sia per poter giocare in tutta tranquillità su uno schermo più grande e godere, così, di un'area di visuale più ampia, ma chi non ha queste esigenze può farne tranquillamente a meno.

Conclusioni / Costi 

Reflection è una applicazione leggera e senza fronzoli che potrà dare parecchie soddisfazioni a chi ha la necessità di usufruire di app e giochi per iOS su uno schermo più grande. Con i filmati e i giochi provati non ho riscontrato rallentamenti, ma la promuovo con 4 stelle perché ritengo che il prezzo di $ 14,99 (circa € 11,40) sia un po' alto: a $ 9.99 sarebbe stata perfetta.

PRO
 Semplice da usare
 Leggera e performate
 
Ottima risposta ai comandi

CONTRO
Pro 
Il prezzo è attualmente troppo alto