Le linea di fotocamere compatte a sistema Samsung NX non ha ancora ottenuto grande attenzione da parte di pubblico e critica, specie in occidente, ma le cose potrebbero cambiare molto presto. L'offerta è attualmente divisa in due linee, una più tascabile con sigla a 3 cifre (NX100, NX200) ed una dall'aspetto e funzionalità più simile alle DSLR, con sigla a 2 cifre (NX10, NX11). Con generosi sensori APS-C, corpi ricchi di funzionalità ed un parco ottiche tra i più interessanti nel panorama delle CSC, Samsung si è presentata al Photoshow con uno stand ricco di intrattenimenti e modelli in prova. Ma le cose più interessanti erano dietro le quinte...

Samsung NX200

I responsabili non erano autorizzati a farci dare una sbirciata ai modelli che verrano presentati entro il prossimo maggio, ma hanno potuto anticiparci alcune interessantissime evoluzioni per la serie NX. Intanto le linea ospiterà una terzo scaglione entry-level, identificato da una sigla a tre cifre. È così che vedrà la luce la NX1000, dotata di sensore da 20,3 megapixel, corpo molto sottile e funzionalità evolute. Ma non finisce qui perché oltre alla già chiacchierata NX20 che andrà a posizionarsi al top di gamma con un corpo ancor più robusto e professionale rispetto la NX11, ci sarà anche una NX210, ovvero un ulteriore miglioramento dell'attuale, ed ancora giovane, NX200. I sensori della serie NX sono stati finora un po' deboli rispetto la concorrenza delle Sony NEX, ma ci sono molti obiettivi validi, corpi funzionali ed anche l'interessante i-Function che consente di applicare modifiche ai parametri di scatto con una sola mano (qui una demo).

Le nuove generazioni in arrivo potrebbero far rivalutare molto la serie NX perché sulle già buone basi arriveranno sensori migliori, funzionalità WiFi sempre più presenti (interessantissimo il Remote ViewFinder per vedere sullo smartphone ciò che la fotocamera inquadra senza fili) ed un nuovo mirino elettronico che dovrebbe eguagliare quello – eccellente – visto nella Sony NEX 7 (recensione) e che si vocifera sia proprio il motivo del ritardo sul mercato della NX20. I responsabili dello stand Samsung parlano invece di ritardi dovuti a qualche incertezza per i prezzi al pubblico, probabilmente a causa della volontà di includere in tutti i modelli il WiFi, una scelta sensata che porterebbe la linea NX di Samsung a differenziarsi dalle altre CSC con quel "qualcosainpiù" che le mancava per fare la differenza. Sono ansioso di conoscere e provare questi nuovi modelli!