Sparrow per iPhone c'è da poco tempo, ma l'azienda sta già lavorando alacremente per migliorare l'applicazione, andando a correggere i consueti difetti di gioventù tipici di qualsiasi primo rilascio, con mancanze che abbiamo fatto notare anche nella nostra recensione. Oggi è stato rilasciato l'aggiornamento 1.1, con alcuni bugfix e delle novità interessanti.

Partiamo, ovviamente, dalla parte più gustosa, ossia le nuove funzionalità. Per essere un rilascio minore, non sono affatto poche, anche se in molti casi si tratta più semplicemente di features che mancavano nella release iniziale e non di vere e proprie innovazioni.  La prima, "Send & Archive", si spiega già piuttosto bene dal nome: ogni mail spedita viene poi automaticamente archiviata. Qualora volessimo evitare questo comportamento, possiamo disattivare la funzione oppure, se vogliamo che venga inibita solo per uno specifico messaggio, tenere premuto il nuovo pulsante "Send & Archive" per far comparire il vecchio "Send" semplice. Altra novità è la possibilità di personalizzare per ogni singolo account di posta utilizzato con Sparrow la notifica delle mail non lette nella schermata home tramite il classico badge col numerino. Ulteriore misura di personalizzazione è la possibilità di decidere di visualizzare solo alcune specifiche cartelle ed etichette. Per rendere più rapida l'apertura di link, è stato poi introdotto un browser interno, che rimuove così la necessità di aprire separatamente Safari e poi tornare a Sparrow a lettura conclusa. Molto comodo, infine, il pulsante per svuotare istantaneamente il Cestino e la cartella Spam. Per ciò che riguarda i più semplici bugfix si segnalano, tra i vari, la correzione di problemi con l'autenticazione SMTP su Google e l'uso di SMTP personalizzati per gli alias.

Tutto questo è solo l'inizio, però: la 1.2 è già in fase di lavorazione, e assieme a 9 localizzazioni, la modalità landscape e la possibilità di fare uno swipe per passare tra i vari messaggi, porterà anche il tanto atteso supporto alle notifiche push, su cui nella recensione abbiamo battuto molto il tasto. Fortunatamente, considerata la velocità che ha l'azienda nel rilasciare gli aggiornamenti, c'è da aspettarsi solo qualche settimana di attesa prima di godere di questi ulteriori miglioramenti. Gli unici inconvenienti derivano purtroppo dalle rigide politiche di Apple: l'uso delle notifiche push potrebbe comportare per Sparrow tempi di attesa un po' più lunghi per l'approvazione della 1.2, tuttavia l'azienda ha già fatto notare che qualora l'azienda di Cupertino si dimostrasse poco "collaborativa" a riguardo sono allo studio delle soluzioni in collaborazione con alcuni partner per includere il supporto push senza creare disturbi a Cook e soci.

L'aggiornamento 1.1 è gratuito per tutti gli utenti di Sparrow per iPhone, mentre chi non ha ancora acquistato l'app può prenderla sull'App Store a 2,39 € con l'update già incluso. Si segnala, infine, la 1.6 in arrivo per Mac che tra le varie novità porterà finalmente il supporto POP, che rende così possibile l'utilizzo su Sparrow anche di servizi che di default non prevedono l'uso di IMAP.