Se pensiamo ad una cosa che ancora manca all'iPad a noi di SaggiaMente viene in mente la multiutenza. Più volte abbiamo ricordato che il tablet Apple, così com'è, è un dispositivo troppo unipersonale (per posta, contatti, ecc...) per essere davvero utile a più di una persona, anche in famiglia. Benché in ambito casalingo possa non essere indispensabile, avere diversi account, ognuno con i propri dati, può essere davvero molto utile. Apple potrebbe anche riproporre qui gli utilissimi Controlli Censura di OS X, in modo che i genitori possano creare account "protetti" per i propri figli. In contesti lavorativi e aziendali avere una utenza separata rispetto a quella quotidiana per il tempo libero può rivelarsi utile, ancor più valido nel caso in cui vi è la necessità di autenticarsi come utente nella rete interna.

Secondo quanto riportato da AppleInsider, anche Apple è di questa idea vista la risposta ad uno sviluppatore, il quale segnalava l'assenza del supporto multiutente nell'iPad come fosse un bug. Cosa che Apple sembra confermare.

multiuser-120507

Non vorremmo essere pessimisti, ma non è per niente detto. Se guardiamo attentamente il formato della mail, si capisce che si tratta molto probabilmente di una delle tante, solite, risposte preconfezionate. Il bug, inoltre, è stato effettivamente inserito nel loro database, ma ciò non significa né che lo risolveranno né tantomeno che lo prenderanno in considerazione. Tuttavia, sarebbe bello pensare che, oltre la risposta automatica, gli ingegneri software a Cupertino stiano davvero considerando questa feature per la prossima versione di iOS, rendendola specificatamente esclusiva dell'iPad. Difficile, ma non impossibile. Comunque la si voglia vedere, l'iPad ha la necessità di introdurre la multiutenza anche per diversificarsi dall'iPhone (dove non sembra davvero necessaria) affermando le proprie doti e la propria connotazione più produttiva.