I Mac con Retina Display: un ipotetico scenario futuro di cui abbiamo discusso già più volte, e che tanto ipotetico non è. Apple, giustamente, non conferma il loro arrivo, tiene bocca cucita a riguardo, ma i lavori di preparazione in corso nelle varie versioni di aggiornamento di Lion e anche in Mountain Lion sono un segnale implicito che c'è fermento a riguardo. Nella 10.7.3 era toccato ai puntatori del mouse, stavolta si lavora invece sulle icone delle applicazioni di sistema, come riporta AppleInsider.

L'icona di TextEdit sembra essere stata una delle prime nella lista dei to-do di Apple. Se fino alla 10.7.3 la massima risoluzione si attestava a 512x512, col recente aggiornamento tali valori sono raddoppiati, raggiungendo quota 1024x1024. Apparentemente, le attenzioni degli sviluppatori si sarebbero concentrate anche su altre icone, che hanno visto il loro peso aumentare, tuttavia non sono state trovate al loro interno le varianti a 1024x1024 come nel caso di TextEdit.

La strada è ancora lunga, e difficilmente vedremo Mac con Retina Display già quest'anno, a meno che Apple non decida di accelerare i ritmi completando la transizione a 1024x1024 come risoluzione massima per tutte le icone nel corso di uno dei futuri aggiornamenti (un sistema operativo ha una quantità vastissima di icone a cui fare riferimento, perciò non è facile modificarle tutte in breve tempo, senza contare poi quelle delle applicazioni Apple vendute separatamente, come quelle di iLife, iWork, Final Cut e Logic). Insomma, non è tanto questione di se e nemmeno di come, è questione di quando. E a tale domanda solo l'azienda di Cupertino saprà dare risposta.