In questi giorni i rumor sui nuovi Mac impazzano ovunque e quelli più gettonati riguardano senza dubbio i MacBook Pro. Ricapitolando molto brevemente, le attuali indiscrezioni parlano di:

  • processori Ivy Bridge (SaggiaPrevisione 100%)
  • porte USB 3.0 (SaggiaPrevisione 100%)
  • supporto RAM 1600MHz (SaggiaPrevisione 100%)
  • nuovo design più sottile senza SuperDrive (SaggiaPrevisione 85%)
  • abbandono del 17" (SaggiaPrevisione 35%)
  • display retina

Su quest'ultimo punto la "previsione" potrebbe non essere più necessaria stando a quanto riporta HardMac, dal momento che nell'ultima release di Mountain Lion hanno localizzato delle stringhe in cui si fa riferimento a risoluzioni altissime:


3840x2400 internal 16x10 1920x1200

Traducendo questa riga si potrebbe pensare ad un pannello da 16:10 con risoluzione nativa di 3840 x 2400 pixel, il quale può però operare in modalità HiDPI (in cui gli elementi hanno dimensione 2x) riducendosi ad una 1920 x 1200 nominale.

Difficile però che un pannello del genere finisca sui MacBook Pro 15", perché anche a 1920 x 1200 la risoluzione sarebbe troppo elevata. È più probabile che questi siano destinati agli iMac mentre la voce inferiore che parla di 3360 x 2100 scalati a 1680 x 1050 potrebbe già essere più congeniale per un 15". In tutti i casi con queste informazioni il dubbio sui Mac Retina è ormai sdoganato, si tratta solo di capire quali computer ne beneficeranno ed in quali formati.

Un altro punto di riflessione riguarda la data di rilascio. Teoricamente dovremmo essere davvero vicini ormai, qualcuno fa riferimento al WWDC di giugno, ma normalmente gli eventi software non sono direttamente correlati al rilascio hardware. Un dubbio legittimo potrebbe riguardare la correlazione tra Mountain Lion e le tracce di Retina Display: dovranno attendere il rilascio del nuovo OS X 10.8 previsto per l'estate? Non è detto, in passato Apple ha già distribuito dei nuovi Mac con hardware non supportato dall'OS in commercio dotandoli di una build con driver ad hoc, poi inclusi nella successiva minor release.

In sostanza: i nuovi Mac sono "in arrivo", per la data consultate la vostra sfera di cristallo.

[AGGIORNAMENTO] Secondo MacRumors il Retina potrebbe comportare un rincaro di 100 € sugli attuali prezzi, anche se noi speriamo sia piuttosto una opzione in fase d'ordine che un vero e proprio aggravio di costi. Vengono ipotizzate eventuali soluzioni per contrastare l'aumento, come la rimozione del lettore ottico, ma probabilmente servirebbero solo a ridurre l'entità e non a mantenere gli attuali prezzi. Sarà interessante capire cosa deciderà di fare Apple, se davvero intende procedere sulla strada dei Retina Display.