Il mondo di iOS fa ormai parte dell'esperienza Apple "complessiva", con iPhone ed iPad molto diffusi anche tra gli storici utenti Mac. Su SaggiaMente seguiamo sporadicamente le evoluzioni del sistema operativo mobile, perché rappresenta una porzione marginale degli interessi personali sia degli autori che degli utenti. La segnalazione di oggi sarà "materiale da museo" per quelli che invece destinano maggiori attenzioni ad iOS, magari seguendo blog dedicati specificatamente a questo mondo. Tuttavia da recenti commenti in relazione ad un mio video con l'iPad in azione, ho capito che non è cosa nota a tutti.

Da quando iOS ha ottenuto le cartelle, queste sono uno strumento molto sfruttato dagli utenti per organizzare con maggior criterio le app, in base alla categoria o frequenza di utilizzo. La creazione è molto semplice, basta trascinare un'icona su un'altra, ma questo non succede per le app nel Dock. Eppure sarebbe davvero comodo avere una cartella lì posizionata, disponibile in tutte le pagine. In effetti, per quanto iOS sembra dimostrare il contrario, ottenere questo risultato è possibile, ma bisogna operare in due tempi.

Il primo passaggio è quello di creare una normale cartella sulla springboard, anche con due app soltanto. A quel punto sarà possibile trascinarla sul Dock senza alcun problema, ovviamente avendo prima liberato uno dei 4 spazi disponibili su iPhone o 6 su iPad.

cartelle-nel-dock

Come già anticipato non si tratta di una "novità" (testato regolarmente su iOS5) e seppure siamo certi che moltissimi utenti conoscano già questa possibilità, siamo altrettanto sicuri che per qualcuno potrebbe essere una piacevole scoperta.