Siamo a metà giugno e iOS6 dovrebbe essere rilasciato verso la fine di ottobre, per cui la sola ipotesi di trarre conclusi dalla primissima beta diffusa in occasione della WWDC 2012 è poco sensato. Tra le novità ricercate e chiacchierate c'è l'abbandono dei servizi di Google per mappe in favore di una soluzione "fatta in casa". In realtà si tratta di un miscuglio di tecnologie, in parte proprietà di Apple (grazie a passate acquisizioni) in parte dovute alla collaborazione con TomTom.

ios6-mappe

Secondo il nostro utente Roberto Campri, che ci scrive dalla provincia di Guangdong in Cina, le mappe che si è trovato dopo l'installazione della beta di iOS6 sono di AutoNavi e non contemplano altro che il territorio cinese. In pratica non coprono tutto il globo e spostandosi sull'Italia si vede... beh, in effetti, non si vede niente: completamente bianco.

autonavi