Con il keynote inaugurale del WWDC 2012 di ieri, la carne al fuoco che Apple aveva era decisamente tanta, e dato il limitato tempo a disposizione, Cook e soci hanno (giustamente) preferito concentrarsi sulle novità più succose, come il display retina per il nuovo MacBook Pro, l'aggiornamento dei nuovi MacBook Air e dei "vecchi" MacBook Pro, OS X Mountain Lion e iOS 6.

Tuttavia, le novità non sono solo queste, sebbene il materiale a disposizione sia abbondante ed interessante. Oltre agli aggiornamenti software ed a quelli di Airport Express (bella) e Mac Pro (una vera e propria delusione), ce n'è stata una ulteriore che ha suscitato in noi una discreta curiosità.

Stiamo parlando della nuova Smart Case per iPad. Dopo le numerose critiche, Apple ha compiuto una marcia indietro e ha "rivoluzionato" la sua nota Smart Cover dotandola di una protezione anche per il retro. La descrizione sullo store recita testualmente:

La Smart Case protegge l’iPad su tutti i lati senza appesantirne il design sottile e leggero. Come la Smart Cover, si ripiega facilmente diventando un sostegno per leggere, scrivere e guardare film. In più riattiva l’iPad quando la apri e lo mette in stop quando la chiudi. Realizzata in poliuretano, è disponibile in sei vivaci colori e se l’acquisti sull’Apple Online Store puoi anche personalizzarla con un’incisione al laser gratuita.

Da un punto di vista estetico, il colore è uguale sia per il fronte che per il retro: avremo quindi il nostro iPad completamente in tinta. La Smart Case ricalca la precedente Cover e risulta quindi essere molto sottile. Il materiale scelto da Apple è il poliuretano: se volessimo la più pregiata pelle dovremmo rivolgere le nostre attenzioni nuovamente verso la Smart Cover. Simpatica anche la possibilità di incisione al laser: personalizzando questa potremmo lasciare "immacolato" l'iPad (anche nell'ottica di una possibile rivendita futura).

smart-case-incisione

Per il resto le caratteristiche sembrano invariate: magneti che permettono l'accensione o lo spegnimento conseguente all'apertura o alla chiusura della Cover, pardon del Case, e materiali (poliuretano) che ben conosciamo. Resta la curiosità di sapere se questa nuova Smart Case si porterà dietro i difetti del precedente modello, con il quale alcuni utenti lamentavano di piccoli segni lasciati sulla cornice laterale dell iPad. A nostro avviso ciò non dovrebbe accadere, in quanto la Smart Case ha una struttura diversa, ma aspettiamo di provarla nei prossimi giorni. I colori disponibili sono sei: grigio chiaro, grigio scuro, azzurro, verde, rosa e (PRODUCT)RED.

SmartCase

Un paio di considerazioni a margine, tra loro incrociate: innanzitutto, il "passo indietro" di Apple non è cosa di tutti i giorni, anzi normalmente a Cupertino non sembrano avere molta considerazione delle "lamentele" della community. Il fatto che abbiano presentato questa Smart Cover rivista non può che far piacere, oltre che sul lato pratico (sicuramente apprezzabile la protezione posteriore), anche sul lato "umano". Tuttavia, non pensiamo che sia tutto oro quel che luccica, e infatti ai nostri occhi appare quantomeno curioso che Apple abbia rilasciato un tale accessorio, limitando ulteriormente il campo di tutti i produttori di accessori che avevano proposto le loro cover posteriori.

Crediamo sicuramente che questo nuovo accessorio made in Apple venderà tanto quanto la Smart Cover (se non di più), ma rimane da vedere quale sarà il contraccolpo sugli altri produttori che offrono accessori simili aftermarket. Noi crediamo che, data la vastità di scelta di modelli e prezzi, grosse rivoluzioni sul mercato non ce ne saranno: d'altronde, Apple non produce (almeno per il momento) cover totalmente in pelle, cosa che invece fa la concorrenza, offrendo in alcuni casi dei costi decisamente affrontabili.

La Smart Case ha un costo di 49€ sull'Apple Store e la spedizione è gratuita.