I dispositivi che sfruttano la veloce connessione Thunderbolt continuano a mantenere prezzi piuttosto elevati, ma i produttori ne sfornano in continuazione: sintomo che la tecnologia cresce e speranza per un futuro prossimo con costi livellati su standard più abbordabili.

Domani partirà ufficialmente il Computex 2012 ed Appleinsider ci anticipa che la nota Matrox presenterà una ennesima, ma non per questo meno interessante, docking station. Il concetto di base è il solito, ovvero trasformare un portatile in un desktop con un solo cavo. Ormai i MacBook Air sono tra i computer più desiderati, ma quando si arriva alla propria scrivania di casa/lavoro e si vogliono collegare un monitor esterno, casse, dischi e finanche la ethernet per viaggiare più veloci, allora diventa davvero noioso.

matrox-120603

Il Matrox DS1 ha da un lato la Thunderbolt e dell'altro l'uscita video DVI, 2 USB 2.0 ed 1 USB 3.0, la porta ethernet e entrata/uscita separata per microfono e cuffie. Dietro la piccola scatola in metallo si possono lasciare collegate tutte le nostre periferiche che potremo far arrivare sul Mac con un unico piccolo cavo. La struttura sembra anche molto robusta ma il design non è troppo ricercato: anche il posizionamento frontale della Thunderbolt presagisce cavi danzanti sulla scrivania.

Il prezzo? Lo conosceremo nei prossimi giorni, ma ci potete scommettere: non sarà economico.