Eccoci alla seconda parte del nostro approfondimento relativo al WWDC 2012. Non c'erano dubbi sulla sua presenza, e Cook non ha deluso le aspettative: iOS 6 è stato svelato. Svariate novità, alcune di rilievo altre un po' meno, ma nel complesso apprezzabili.

Come era stato previsto, con iOS 6 Apple ha firmato il suo divorzio da Google Maps, scegliendo una strada propria. Oltre alle nuove mappe, basate sul progetto OpenStreetMap, l'applicazione ha ricevuto un consistente numero di nuove funzionalità. Ora fa anche da navigatore, con indicazioni turn-by-turn e rilevamenti in tempo reale di traffico e incidenti. In base alle condizioni del percorso, Mappe calcola e suggerisce all'utente la strada più veloce per raggiungere la destinazione. Le indicazioni vengono date anche nella schermata di blocco, dunque per proseguire la navigazione non c'è bisogno di tenere l'iPhone sbloccato. Prevista anche una nuova modalità 3D, con una visuale aerea sulle città molto definita e simile a quanto mostrato da Google alcuni giorni fa. Assolutamente inattesa la fonte delle mappe: dopo aver acquistato C3 Technologies e Placebase, alla fine si è affidata a TomTom.

Da segnalare che le funzionalità Flyover e guida Turn-by-turn funzioneranno solo su iPhone 4S o iPad 2/3.

Anche l'assistente vocale Siri presenta alcune novità. Oltre ad aver esteso la compatibilità sul nuovo iPad, ha finalmente imparato l'italiano nonché a compiere una nuova serie di operazioni, come trovare risultati sportivi e ristoranti (da verificare la compatibilità in Italia presumibilmente limitata) o lanciare applicazioni. Grazie alla dettatura vocale è inoltre possibile utilizzare Siri per aggiornare il proprio stato su Twitter e Facebook. A proposito di Facebook, il social di Zuckerberg è una delle novità a bordo di iOS 6 e, come per Twitter, l'account utente potrà essere memorizzato nelle impostazioni e poi utilizzato dalle varie app. Per entrambi i social ora appare un pulsante per la pubblicazione nel centro notifiche, proprio sotto le previsioni meteo (che sia l'inizio di un minimo di impostazione stile widget?). Grande ed attesa novità anche per FaceTime che, finalmente, funzionerà tramite rete cellulare. Speriamo che i nostri amati operatori non si inventino qualche strana limitazione o sovratassa...

iOS6 è cosparso di tante piccole modifiche interessanti un po' ovunque. Ad esempio ora l'impostazione per il bluetooth è in cima alla lista delle preferenze, subito sotto modalità aereo e Wi-Fi, è possibile determinare un periodo di tempo in cui il cellulare squilli solo per i numeri nei preferiti ed un lasso di tempo in cui non vengono emessi avvisi sonori.

ios6

Altra importante novità in termini di usabilità è legata alla ricezione delle chiamate. Oltre a rispondere, silenziare o rifiutare, appaiono delle nuove voci per rispondere con un messaggio predefinito oppure per rinviare la chiamata ma creare un evento automatico per ricordare di richiamare entro un'ora oppure quando ci si reca in un dato luogo. Quest'ultima opzione evidenzia la possibilità di iOS6 di memorizzare dei luoghi ed usare il GPS per lanciare degli eventi a seguito dei nostri spostamenti.

ios6-chiamate

Safari su iOS continua ad avere la barra della ricerca separata da quella degli indirizzi, piuttosto insolita come scelta visto che oramai la versione desktop 5.2 in beta la prevede unificata come su Chrome. Guadagna alcune nuove interessanti funzioni, tra cui gli iCloud Task che mostrano i pannelli aperti su tutte le versioni di Safari usate con il proprio account, sia di altri iDevice che Mac. Inoltre ora la visione orizzontale su iPhone entra un fullscreen reale, senza nessun'altra info a schermo, compresa la task bar superiore che sparisce.

safari_ios

storeArriva una inedita "Guided Access" in cui vi è un percorso guidato per rendere molto più semplice la configurazione delle modalità di Accesso Universale.

Sono inoltre completamente ridisegnate iTunes Store, App Store ed iBookstore, tutte con nuova grafica e funzionalità.

Le novità complessive contate da Apple sono oltre 200 e si estendono quasi in ogni area di iOS: su Mail si possono creare le cartelle VIP in cui far confluire i messaggi dei contatti più importanti; con Photo Stream si potranno condividere rapidamente le foto con gli amici; Passbook consentirà di memorizzare tessere punti e buoni come in un portafoglio elettronico (da verificare la compatibilità in Italia); Eye Free dovrebbe semplificare l'uso del cellulare tramite vivavoce quando si guida, senza dover guardare lo schermo; si potranno mettere i "Like" di Facebook anche su app o canzoni (un abbandono di ping?); in Safari si potrà cliccare sui pulsanti "sfoglia" e selezionare un'immagine dal rullino; in Mail si potranno creare nuovi messaggi ed aggiungere successivamente allegati; e tanto, tanto altro...

iOS6 è disponibile da oggi in beta ma sarà rilasciato solo in autunno, quindi dopo Mountain Lion. Stranamente sarà compatibile con l'iPhone 3GS ma non con il primo modello di iPad.

ios6-device