Power Nap: con questo termine si indicano i sonni brevi e intensi che permettono di ricaricare le energie del nostro corpo. Basti pensare che un power nap di 40 minuti dovrebbe ricaricare il nostro fisico per ben 4 ore. Se volete approfondire il discorso vi rimando all'articolo di Wikipedia EN.

Power Nap è anche il nome della nuova funzionalità che Apple ha introdotto con OS X 10.8 Mountain Lion, che permette ai Mac Book Pro con Retina Display e ai MacBook Air dalla seconda generazione in poi di sincronizzare con iCloud i dati relativi a Contatti, Calendario, Promemoria, Note, Streaming Photo e Documenti nonchè di creare il backup del Mac su un disco dedicato a Time Machine.

Power Nap fa largo uso di tecnologie come SSD e dei nuovi chip dedicati al risparmio energetico, proprio per non creare rumore mentre, ad esempio, il Mac è collegato alla corrente nella stessa stanza in cui dormiamo, in modo da non svegliarci.

Molti utenti, però, si sono chiesti dove fosse finito Power Nap in Mountain Lion: non si sa bene per quale motivo, Apple ha deciso di rilasciarlo con Aggiornamento Software e non assieme al nuovo OS X: da qualche ora, avviando il Mac App Store, se siete possessori dei Mac poc'anzi indicati, vi verrà chiesto di scaricare e installare Power Nap, feature non attivabile in altro modo.