Ogni tanto vi segnaliamo gli ormai diffusi "bundle" di applicazioni a prezzo scontato per Mac. Scartiamo sempre quelli in cui non vi sia almeno un software particolarmente utile e di richiamo ma in quello di oggi ve ne sono ben tre. Si chiama iStack Mac Bundle e con $49.99 (circa 39€) ci fornisce software per $497.

istacksocial

Si parte con l'ultimissima versione di Parallels Desktop 7, la più nota ed efficiente applicazione per la virtualizzazione di sistemi operativi in ambiente Mac. Se state pensando di passare a Mountain Lion sappiate che la precedente non è compatibile e l'upgrade diventerebbe un obbligo. Il software ha un prezzo di $80 per cui supera da solo il prezzo dell'intero bundle.

Andando avanti troviamo Hands Off! per un valore di $50. Lo abbiamo recensito in passato e si è meritato 5 stelle, per cui se avete necessità di un firewall personale è la soluzione attualmente più consigliata. Permette di filtrare connessioni in entrata/uscita per ogni applicazione/servizio nonché di definire per ogni software i suoi permessi di scrittura su disco. La uso su ogni Mac anche per verificare eventuali comportamenti anomali di alcune applicazioni.

Passiamo poi a Disk Drill Pro, software che si occupa di recuperare file cancellati accidentalmente dal disco.  Include inoltre una funzionalità di scudo aggiuntivo che, se attivata sulla propria unità, massimizza la possibilità di recupero. Costerebbe $89 e, solitamente, si tende ad acquistare applicazioni simili quando è troppo tardi ma, per una volta, potremo giocare di anticipo. La reputa seconda solo a Stellar Phoenix.

Nel restante pacchetto non mancano altre chicche utili e piacevoli, come l'ottimo Snagit ($50) che permette di creare, modificare e condividere screenshot facilmente, oppure il noto iGlasses ($20) che aggiunge numerosi controlli ed effetti alle riprese eseguite con la iSight. Sempre nel campo creativo troviamo Elasty ($50) che offre la possibilità di ruotare, tagliare, aggiungere effetti e modificare i parametri video dei propri filmati, ed anche PaintSupreme ($20) che potremmo considerare come l'app mancante in OS X, ovvero l'equivalente di un semplice paint ma con funzionalità evolute come livelli, selezioni complesse e curve di bezier.

Un approfondimento a parte lo meriterebbe Clarify ($30), applicazione che non avevo mai sentito fino ad oggi ma che mi ha particolarmente stupito per l'idea sulla quale si basa. In sostanza contiene i comandi basilari per creare, modificare e condividere gli screenshot collegandoli in una sequenza, utile per le spiegazioni o i classici HowTo. I tool presenti denotano un approccio concreto, come ad esempio la possibilità di oscurare con un clic un'area che contiene dati sensibili (come i numeri di telefoni, le email o indirizzi che facilmente finiscono nelle istantanee).

A conclusione ci troviamo TextSoap ($40) che ripulisce rapidamente i testi copiati da word, pages o simili da formattazioni indesiderate, anche con automazioni. Un tool utilissimo per chi fa pagine web o gestisce un blog ma anche per chi fa desktop publishing.

Per chi mastica sufficientemente bene l'inglese c'è anche un bonus davvero interessante, ovvero un video corso che spiega come sviluppare e pubblicare applicazioni per iOS. A dispetto di un costo corposo ($299) non si tratta di un corso di programmazione ma, nelle 10 ore di filmati, si apprenderanno le dinamiche che permettono di arrivare da un'idea sulla carta ad un progetto concreto in App Store. Si leggono recensioni positivissime da chi lo ha seguito ma è lecito chiedersi cosa mai potranno dire per ben 10 ore senza parlare di programmazione...

Considerando tutto il pacchetto per 39€ direi che siamo di fronte ad uno dei migliori bundle con pochissima "spazzatura" di riempimento e tante piccole app utili nel quotidiano affiancate a 3 teste di serie. Seguendo questo link potrete inoltre ottenere gratuitamente una copia Breeze, un window manager che solitamente costa $8.