Nuove opportunità per i prossimi acquirenti del MacBook Pro Retina, sull'Apple Store Online. Finora solo la versione top aveva goduto di interessanti opportunità di personalizzazione, come una CPU leggermente più potente e maggiore spazio di archiviazione. Nelle scorse ore, però, anche la versione base ha ricevuto di fatto tutte le opzioni che le erano in precedenza precluse.

Per prima cosa possiamo notare le nuove personalizzazioni per quanto riguarda lo storage, che ora permettono di portare il MacBook Pro Retina base fino a quota 768 GB (prima in fase d'acquisto non si poteva salire oltre i 256 GB di serie). I prezzi non sono certo alla portata di tutti, ma chi ha necessità di maggiore spazio sull'unità flash interna rispetto a quella standard e non intende ricorrere al fai-da-te adesso avrà più scelta.

Un altro aspetto interessante è la possibilità di dotarsi con 130 € dello stesso Core i7 da 2,6 GHz, sempre quad-core, della versione top. Dato che quest'ultima, comprensiva di unità flash da 512 GB, costa 2.929 €, se non si ha la necessità di raddoppiare lo spazio di archiviazione è possibile avere praticamente le stesse prestazioni a un totale di 2.429 €. 500 € di risparmio che non sono da sottovalutare, in fase di scelta.

Concludiamo questo excursus sulle novità BTO (Built To Order) dei MacBook Pro Retina con un'altra piccola new entry che riguarda invece tutti i modelli della gamma: ora le applicazioni di iWork sono acquistabili assieme al Mac separatamente. Se finora era disponibile solo la suite intera, ora è possibile scegliere quali si vogliono davvero tra Pages, Numbers e Keynote. Non un grandissimo cambiamento, ma risulta essere comunque un'ulteriore opzione di personalizzazione che non fa male.