Qualche mese fa Adobe presentò al mondo Edge, la sua applicazione per la creazione di contenuti e animazioni in HTML 5. Il software, gratuito perché in perenne fase beta, ha riscosso un buon numero di consensi all'interno della comunità di sviluppatori web e, di fatto, rappresentava il primo passo verso il cambio di rotta di Adobe:

html5

Apple ha vinto la sua battaglia contro Flash, perché esoso di risorse su iPhone e iPad, e, essendo stata seguita anche dai produttori di altri sistemi operativi mobili, vedi Google con Android e Microsoft con Windows Phone, ha segnato la via del declino del software di animazione proprietario in luogo del più versatile e leggero HTML5, standard promosso dal consorzio W3C e supportato correttamente da quasi tutti i browser moderni.

edge

Ieri Adobe ha svelato l'evoluzione di quel piccolo programma divenuto Edge Tools & Services, una suite di app e funzioni basate sulla Creative Cloud che permettono a webmaster e sviluppatori di creare applicazioni per il web e di tradurle in app native per i principali sistemi operativi mobili.

A far da capofila vi é Edge Animate, un tool la cui interfaccia é basata su Webkit (il motore di browser come Safari e Chrome) e ricorda per certi versi quella di Flash: una grande timeline con più livelli al centro della finestra gestisce il succedersi dei fotogrammi, mentre i vari pannelli gestiscono le istanze da inserire all'interno dell'animazione e i simboli grafici, riutlizzabili.

edge-animate

Edge Reflow, non ancora disponibile, si occupa della gestione del layout della web app che vogliamo costruire, traducendo il design che creiamo con gli strumenti in puro stile WYSIWYG (what you see is what you get) in CSS3. Il codice così creato può essere esportato in Dreamweaver o altre applicazioni per poter essere rielaborato ed adattato ai nostri lavori. Reflow dispone anche di una pratica maniglia sul lato destro della finestra principale: trascinandola verso sinistra (o verso destra) si può rimpicciolire un'interfaccia in modo tale da testarla con diverse misure di display.

edge_reflow

Anche Edge Code è in Experimental Build ma si preannuncia come una vera manna dal cielo per chi scrive prevalentemente per il web. Code capisce le relazioni fra HTML, javascript e CSS, velocizzando lo sviluppo dei contenuti e degli script. Tutto il programma é stato creato con questi tre linguaggi di programmazione ed é open source, pertanto chiunque é in grado di personalizzarlo e distribuire le modifiche apportate sul web. Inoltre Adobe assicura che rimarrà gratuito anche dopo il periodo di preview.

code

Edge Inspect permette di collegare al proprio account Creative Cloud diversi dispositivi mobili, testare le web app create su di essi e salvarne gli screenshot da mostrare ai colleghi di lavoro, in modo da ispezionare il codice e ottimizzarlo per la corretta visualizzazione su ogni dispositivo. Chiudono la lista delle nuove applicazioni Adobe Edge Web Fonts, che consente di sfruttare set di font gratuiti nelle proprie web-app, Typekit, che, al contrario, sfrutta librerie di caratteri a pagamento e Adobe PhoneGap Build che "pacchettizza" la web app rendendola eseguibile su iOS, Adroid, Bada, Windows Phone, Blackberry ed altri sistemi operativi.

edge_webfonts

Adobe è sempre stata propositiva ed anche quando cercava di mantenere in vita Flash ha dimostrato di saper guardare al futuro invece che aggrapparsi al passato. Apprezzo molto questo suo reinventarsi mettendo a disposizione il suo know how, proprio perché permette a chi usa questi "nuovi" linguaggi di avere un lavoro più leggero e a chi proviene dall'esperienza di Flash, di imparare ad usare HTML5 con strumenti molto simili a quelli utilizzati sino ad oggi, sperando che la mission della nuova suite di costruire un web più bello e moderno venga portata a termine nel migliore dei modi.

Le applicazioni ed i servizi della famiglia Edge inizialmente saranno quasi interamente gratuiti per chi ha un account Creative Cloud. In futuro dovrebbero essere previste delle formule in abbonamento con cifre piuttosto ridotte ($14,99/mese) o l'acquisto ($499).