Come promesso settimana scorsa durante l'evento dedicato all'iPhone 5 e ai nuovi iPod, Apple ha rilasciato la versione finale di iOS 6, destinata a tutti gli utenti e non ai soli sviluppatori, i quali l'hanno potuta già assaggiare in anticipo (la Golden Master è la versione finale). L'aggiornamento è disponibile non solo tramite iTunes, ma anche in modalità OTA; il peso del pacchetto ha dimensioni variabili a seconda del dispositivo in uso.

iOS 6 porta numerose novità, tra cui l'integrazione con Facebook, FaceTime in 3G, una nuova versione di Mappe interamente sviluppata da Apple, l'app Passbook per aggiungere e conservare biglietti virtuali di vari tipi (da visita, per eventi, per aerei e altro ancora), nonché, particolarmente gradita per noi italiani, Siri nella nostra lingua. Sull'iPhone 4S, così come sul prossimo 5, inoltre, è ora possibile scattare foto in modalità panoramica. Per tutti gli altri dettagli vi rimandiamo all'articolo fatto in occasione del WWDC 2012. iOS 6 è supportato su iPhone dal 3GS in poi, sull'iPad 2 e di terza generazione, e sull'iPod touch di quarta generazione. Sarà direttamente preinstallato, invece, sull'iPhone 5 e sull'iPod touch di quinta generazione. Per la sua installazione tramite collegamento con Mac o PC è necessario iTunes 10.7, dunque se non lo si è fatto in precedenza è necessario fare prima questo aggiornamento.

Ma non si parla solo di sistemi operativi mobili: Apple ha rilasciato anche l'atteso OS X 10.8.2. L'update è direttamente disponibile dalla sezione Aggiornamenti dell'App Store.

Come per iOS 6, anche su Mountain Lion arriva l'integrazione con Facebook, che comprende la possibilità di ricevere aggiornamenti di stato e commenti direttamente nel Centro Notifiche, così come il caricamento di foto e video. L'app Contatti, inoltre, visualizza anche i dati del profilo Facebook per chi è presente nella nostra lista ed è iscritto al social network di Mark Zuckerberg. Facebook contagia anche il Game Center, tramite il quale è possibile condividere punteggi e riconoscimenti guadagnati nei giochi. Per quanto riguarda Messaggi e FaceTime, invece, sarà possibile ricevere contenuti sul Mac anche se inviati verso il proprio numero di cellulare, purché sia stato associato all'Apple ID. Altra novità di rilievo per gli utenti italiani di OS X 10.8 è il riconoscimento vocale, inizialmente non disponibile nella nostra lingua. Lato hardware, oltre all'abilitazione di Power Nap anche sui MacBook Air late-2010 con Core 2 Duo, l'aggiornamento dovrebbe apportare miglioramenti per la durata della batteria, ma ci riserviamo di verificare meglio nei prossimi giorni ora che abbiamo una build definitiva.

Non sono stati dimenticati coloro che sono rimasti a Lion, però: per loro è disponibile l'aggiornamento 10.7.5, che oltre a fix per Spotlight, Launchpad, la connettività Wi-Fi su iMac e l'accesso a server Active Directory, porta ufficialmente Gatekeeper anche sul precedente sistema operativo. La funzionalità condivisa con Mountain Lion, a dire il vero, era già stata integrata nella 10.7.3, tuttavia era nascosta e da abilitare tramite Terminale. Il pacchetto è disponibile tramite Aggiornamento Software.

Dal software all'hardware, segnaliamo poi il MacBook Pro Retina EFI Update 1.0, pensato esplicitamente per la più recente generazione del portatile top di gamma di casa Apple. L'aggiornamento risolve problemi che portavano a blocchi di sistema in condizioni di lavoro elevato per il processore, nonché bug che impedivano il boot di rete con adattatori Ethernet.

Torniamo infine al software, stavolta però non per parlare di Apple: poco fa Microsoft ha rilasciato un aggiornamento per Office 2011, il quale apporta finalmente il supporto ai Retina Display dei sopraccitati MacBook Pro. Nonostante le indicazioni precedenti non fossero molto confortanti per chi si aspettava aggiornamenti in tempi rapidi, alla fine l'azienda di Redmond ha deciso di essere della partita. L'update 14.2.4 apporta anche vari miglioramenti minori alla compatibilità con Mountain Lion.

Per ora concludiamo qui. Ma siamo certi sia tutto finito? Una necessità ci suggerisce che a breve anche iPhoto, sia Mac che iOS, e il Pannello di Controllo iCloud per Windows dovrebbero ricevere aggiornamenti. Entrambi necessitano infatti del supporto agli streaming foto condivisi, i quali fanno il loro debutto con iOS 6. Meglio quindi tenere ancora sott'occhio le varie sezioni Aggiornamenti.

EDIT: anche iPhoto 9.4 per Mac e 1.1 per iOS risultano disponibili. Fortunatamente, Apple ha deciso di non aspettare. Non appena avremo maggiori dettagli su questi aggiornamenti, li includeremo nell'articolo.

EDIT/2:

L'aggiornamento 1.1 di iPhoto per iOS apporta davvero numerose novità, tanto che a dire il vero sembra quasi una 2.0. Riporteremo qui solo i principali miglioramenti, vista la lunga lista. Per la gioia del sottoscritto e dei possessori di iPod touch di quarta generazione, anche questo dispositivo è ora ufficialmente supportato dal software, dunque i metodi di sideloading visti in precedenza non sono più necessari. Tra gli effetti di editing ne sono stati aggiunti 6, tra cui Chalk e Palette Knife. Nella libreria è inoltre possibile aggiungere immagini fino a 36,5 Megapixel. In sintonia con iOS 6, ora l'applicazione presenta una migliore integrazione con Facebook, che comprende anche i video e i diari caricati su iCloud. A proposito dei fotodiari, sono stati aggiunti nuovi template.

Anche altre app di iLife e iWork su iOS hanno ricevuto aggiornamenti, seppur di minore rilievo. Keynote 1.6.2, ad esempio, è stato pensato soprattutto per la compatibilità con iOS 6. Similmente dovrebbe accadere anche per Pages e Numbers. Garageband 1.3 consente di creare suonerie personalizzate per il proprio dispositivo, nonché la possibilità di riprodurre e registrare anche in background. iMovie 1.4, invece, si arricchisce di tre nuovi tipi di trailer pronti all'uso, un editor di precisione per l'audio su iPad e la possibilità di caricare video a 1080p sui vari servizi già supportati dall'applicazione.

Passando alle applicazioni free aggiornamenti anche per Cards, Trova I Miei Amici e Podcast. La prima si porta alla versione 2.0, diventando app Universal e dunque ottimizzata pure per iPad. Sono stati aggiunti nuovi template per le cartoline e i biglietti di auguri da spedire, e i layout sono stati aggiornati in modo da poter aggiungere fino a tre foto su una singola card. L'aggiornamento di Trova I Miei Amici è invece più compatto, e si limita al supporto per il Centro Notifiche, presso il quale saranno notificati gli spostamenti dei nostri contatti che hanno abilitato il servizio. Per quanto riguarda Podcast, la versione 1.1, oltre a supportare iOS 6, consente di sincronizzare i feed a cui ci si è iscritti tramite iCloud su tutti i dispositivi legati al proprio Apple ID.

Per quanto riguarda iPhoto 9.4 per Mac, al momento, non abbiamo ancora molti dettagli, vi terremo informati con ulteriori update per questo articolo.

EDIT/3:

I dettagli per iPhoto 9.4 sono arrivati, ma sinceramente non vediamo novità, dato che il changelog è lo stesso della versione 9.3.2: compatibilità con Mountain Lion, condivisione tramite Messaggi e Twitter, miglioramenti generali in prestazioni e stabilità. Al momento non è possibile dire se si tratti di un errore o effettivamente la 9.4 è da considerarsi solo un ulteriore bugfix alla precedente 9.3.2.

EDIT/4:

Arrivati i dettagli corretti per l'aggiornamento 9.4 di iPhoto: supporto agli streaming foto condivisi, possibilità di commentare nelle proprie foto su Facebook dopo la pubblicazione dall'app, nuovi temi per card e calendari fotografici e nuovo comando dal menu File per aprire la libreria anche in Aperture se installato. A ciò si aggiungono, naturalmente, i consueti miglioramenti di prestazioni e stabilità.

EDIT/5:

Altro aggiornamento ancora: stavolta tocca ad iBooks. Nulla di eclatante però, la 2.2 apporta solo la compatibilità con iOS 6.