Fintanto che non sarà disponibile un jailbreak efficiente per la Apple TV di terza generazione, i modelli 2G usati continueranno a raccogliere i favori degli utenti più smaliziati. La precedente versione non ha l'uscita FullHD, limitandosi al 720p, ma grazie al jailbreak ed alla installazione di aTV Flash (black) diventa il media center che avremmo sempre voluto.

Tutti i dispositivi Apple, iPhone compresi, "soffrono" le limitazioni di un sistema chiuso. Ma su iOS c'è l'App Store ad offrire alternative utili a superare alcuni ostacoli, come la visione di file video con codec non H264. Sulla Apple TV questa possibilità non è presente e solo alcuni partner privilegiati hanno la possibilità di creare le proprie app da inserire nel firmware nativo. Il risultato è che ci si ritrova con un "media center" in grado di riprodurre tutto ciò che fa parte del proprio ecosistema iTunes, i contenuti dal web da siti come YouTube e Vimeo e poco più. È facile comprendere il motivo di interesse verso il jailbreak ed il lavoro di FireCore, la quale ha rilasciato da alcuni giorni l'importante aggiornamento 2.0 di aTV Flash (black). Vediamo come si installa ed in cosa consiste.

firecore

Il primo passo da eseguire è il jailbreak della Apple TV 2G, durante il quale si installerà anche l'ultima versione del sistema operativo. SeasOnPass (gratuito) provvederà a scaricarlo per noi e creerà un custom firmware pronto da installare attraverso iTunes. Per eseguire questa procedura vi è una guida sul sito FireCore ma, come già spiegato l'anno scorso, a noi quei passaggi non sortiscono l'effetto sperato. Tuttavia abbiamo testato più volte una procedura alternativa con la quale non si perde un colpo.

  • eseguire SeasOnPass ed attendere che concluda il lavoro e si metta in attesa della Apple TV
  • collegare la Apple TV alla corrente
  • collegare la Apple TV al Mac
  • lanciare iTunes
  • premere per 6 secondi i tasti menu e freccia in basso
  • premere per 7 secondi i tasti menu e play/pausa

seasonpass

Se tutto va come sperato, iTunes verrà "imboccato" automaticamente da SeasOnPass e provvederà ad installare il Custom Firmware in pochi minuti. Al termine dell'operazione si visualizzerà un errore, ma è assolutamente normale in quanto viene riconosciuto il software modifcato.

errore itunes durante installazione seasonpass su Apple TV 2G

Scollegata la Apple TV e posizionata in salotto, si potrà accendere per effettuare la prima configurazione, inserendo i dati per la connessione WiFi o Ethernet. A questo punto si potrà eseguire aTV Flash (black) da un computer appartenente alla medesima rete, il quale mostrerà un elenco di tutte le Apple TV disponibili. Selezioniamo quella su cui abbiamo appena effettuato il jailbreak e, se ne abbiamo più d'una in casa, possiamo identificarle facilmente personalizzandone il nome dal menu principale.

atvflash-black

In pochi secondi il processo si concluderà e, dopo aver riavviato la Apple TV, troveremo una nuova icona "Manutenzione" che include i sottomenu Gestisci Extra, Impostazioni e Informazioni. Negli Extra vi sono numerose cose interessanti ma quel che rappresenta il fulcro di tutto è il "Media Player" (quarta voce dall'alto) che installa un nuovo pulsante "Multimedia" nella schermata home.

manutenzione

Tramite Multimedia si potranno aggiungere tutte le sorgenti di file remote, anche sfruttando la connessione di rete AFP nativa del Mac. In sostanza avremo la possibilità di accedere ai nostri file in modo davvero semplice perché basterà attivare la condizione documenti sul computer selezionando le cartelle o i dischi remoti da visualizzare. Oltre al normale browser per cartelle, si potrà visualizzare la libreria organizzata per genere, anno, regia, ecc.. scaricano dettagli, copertine e descrizioni automaticamente dai vari servizi web.

multimedia

Il tutto funziona egregiamente, così come nella precedente versione, con l'unico accorgimento che le connessioni AFP vanno in timeout e, dopo un lungo periodo di inattività, si potrebbe visualizzare un errore per alcuni secondi finché questa non viene "riattivata". Negli Extra si trovano tante altre funzioni interessanti, come il browser web (che con l'uso di iPhone e dell'app Remote diventa abbastanza piacevole), feed rss, previsioni meteo, ecc..

4,5Conclusioni / Costi
FireCore ha dimostrato ancora passi avanti con la nuova versione di aTV Flash (black) la quale ben si integra con l'interfaccia aggiornata della Apple TV e ne mantiene tutte le funzionalità di base. Vi sono molte opzioni aggiuntive ed il supporto software è costante. Segnaliamo l'assenza del client Plex integrato, presente nella precedente versione, ma riteniamo corretta la scelta di FireCore dal momento che la connessione diretta tramite rete offre una qualità decisamente maggiore. Ricordiamo che dopo il Jailbreak con SeasOnPass si otterranno anche gli accessi FTP ed SSH verso la Apple TV, con i quali è possibile anche installare altro software o effettuare modifiche avanzate (dettagli). Il prezzo di aTV Flash (black) è di $29.95 e seppure molte delle sue funzionalità siano replicabili attraverso l'utilizzo del terminale e di pacchetti open-source, riteniamo che il costo sia assolutamente giustificato dalla semplicità di installazione, gestione e manutenzione, nonché dal supporto software costante. Sicuramente un must per chiunque possegga una Apple TV 2G.