Nonostante il ritardo nella commercializzazione della EOS 1D-X, Canon si potrebbe far perdonare grazie ad una macchina dalle performance davvero buone. Dalle impressioni di utilizzo dei recensori si è dimostrata immediatamente valida e i test di DxOMark, non sempre favorevoli per Canon, la posizionerebbero all'altezza della rivale Nikon D4 e, per alcuni aspetti, anche superiore.

canon 1dx vs nikon d4

Una indiscrezione trapelata e resa nota da Canon Rumors rivela i presunti punteggi ottenuti dal sensore dall'ammiraglia Canon che sarebbero i seguenti:

DxO Score: 90
Dynamic Range: 12.8 Evs
Color depth: 24.9 bits
Low-Light ISO: 3296

Ricordiamo il valore Low-Light indica il valore di ISO "limite" con cui il sensore riesce a mantenere entro una certa soglia standard i valori di Dynamic Range e Color Depth. Soglia che DxO considera come minima per dei risultati accettabili. È opportuno infine, considerare che tutti i test sono svolti sulla base di file ridimensionati ad 8 mpx.

Paragoniamo questi risultati con quelli della Nikon D4:

DxO Score: 89
Dynamic Range: 13.1 Evs
Color depth: 24.7 bits
Low-Light ISO: 2965

Il valore relativo alla profondità colore è praticamente lo stesso, anche per quanto riguarda la gamma dinamica entrambi i sensori offrono un risultato ragguardevole e pressochè identico all'atto pratico. Mentre il valore "ISO" evidenzia un interessante vantaggio per il nuovo sensore Canon, quando nell'uso reale alcuni test "visivi"  mostravano risultati non così evidenti, a volte per l'una a volte per l'altra. Tenendo in considerazione l'esperienza pratica – probabilmente la migliore – possiamo considerare queste due macchine sicuramente di pari livello, due ammiraglie estremamente competitive.

Siamo rimasti piacevolmente colpiti dal sensore made in Canon che dimostra come l'attenzione per il settore professionale sia sempre estremamente alta. La politica di progettare e costruire "in house" i propri sensori ha portato la casa rosso bianca ad arrancare un po' nel reparto entry level, ma sta dando i suoi frutti in ambito professionale. Ci chiediamo se questa sia la strada da continuare a percorrere oppure se, prima o poi anche, Canon si appoggerà a produttori terzi, almeno per i corpi entry level.