"Abbiamo qualcosina in più da mostrarvi." recita l'invito Apple per l'evento, ormai ufficiale, in programma il prossimo 23 ottobre in San Jose. Se ne è parlato a non finire nell'ultimo mese e difficilmente verrà disattesa la presentazione dell'iPad mini (qualunque sarà il suo nome definitivo).

Apple-iPad-event-606x480

Proprio oggi 9to5mac aveva mostrato una fotografia catturata dallo schermo di un computer con i codici prodotto dei nuovi iPad, i quali sembrerebbero indicare una strana eventualità: ovvero l'aggiornamento congiunto dell'attuale terza generazione per l'aggiunta di Lightning.

ipad-mini-skus

Siamo un po' dubbiosi in merito quest'ultima possibilità, seppure potrebbe aver senso nel caso in cui non si voglia presentare una quarta generazione ad inizio del 2013, forti di un attuale buon controllo del mercato. Strano, non c'è dubbio, ma tutto sommato plausibile: in questo modo si contribuirebbe a spingere il modello da 7" e si potrebbe spostare anche la classica data di rinnovo del fratello maggiore più avanti nel primo trimestre, riprendendo le giuste distanze rispetto l'iPhone (anch'esso ormai slittato di alcuni mesi in avanti rispetto i precedenti modelli).

Un'altra fotografia, questa volta ripresa da un sito tedesco, ha mostrato anche i possibili prezzi dell'area euro. Se confermati senza sovrapprezzo per l'Italia (il tablet si vende allo stesso prezzo in Germania a differenza dell'iPhone) l'iPad mini Wi-Fi partirebbe da 249€. Un prezzo davvero interessante, almeno finché non si guarda lo spazio di archiviazione, ridotto a soli 8GB. Ci sarebbero anche tutte le varianti Cellular (che qualcuno dava per spacciate) con prezzi che raggiungono i 649€ scegliendo i 64GB di memoria.

prezzi-ipadmini

Si avrebbe, insomma, un entry-level economico al solo discapito dell'archiviazione. Prendendo il 16GB il prezzo di 349€ sarebbe invece molto più simile a quello dell'iPad 2, ancora in vendita a 399€. Con questi numeri sembrerebbe lecito aspettarsi un display non Retina ma, guardando all'attuale direzione Apple, sarebbe una nota abbastanza stonata. Tra le possibilità "più logiche" ci sarebbe quella di mantenere la medesima risoluzione dell'iPad 2 ma su schermo più piccolo, così da aumentare comunque la qualità (seppur non proprio a 300dpi) avendo già tutte le app belle e pronte. Ovvio che ci piacerebbe qualcosa in più, ma difficilmente vediamo possibile un dispositivo con display Retina da 7" a 249€ quando l'iPod touch ne costa oltre trecento.

Ricordiamo, infine, che nello stesso giorno vari rumors ipotizzano la presentazione di numerosi aggiornamenti nell'ambito computer. Si pensa a nuovi Mac mini, l'attesissimo MacBook Pro 13" Retina e nuovi iMac 21,5", più sottili ma senza nessuna menzione riguardo il display, se non per la nuova tecnologia "senza vetro appoggiato" (per dirla semplice) come sui MacBook Pro 15" Retina (recensione). Tim Cook aveva annunciato un 2012 molto ricco di contenuti, eppure tutte queste novità non è detto che arrivino contemporaneamente. Noi lo speriamo, non c'è dubbio, ma è anche possibile che alcuni, se non tutti, gli aggiornamenti hardware vengono rilasciati poco più avanti, separatamente.

Ovviamente noi ci saremo con il nostro #SaggioLive in diretta audio, come in tutti gli ultimi eventi Apple e che, nella più recente edizione, ha raggiunto consensi importanti, arrivando finanche quinto tra i Twitter trends italiani. Maggiori dettagli saranno resi noti su tutti i nostri canali entro giorno 22 ottobre. Vi aspettiamo numerosi!