Avete presente quei prodotti tanto attesi e rumoreggiati che sembrano destinati a rimanere solo nelle fantasie dei consumatori? In casa Nikon è da anni che si spera di avere uno zoom medio-tele, di qualità e ad apertura costante, più economico del 70-200 f/2.8 VR. In sostanza un equivalente all'apprezzatissimo 70-200 f/4 IS di Canon. Questo sembrava proprio l'anno giusto e, in effetti, alla fine è arrivato. Oggi Nikon ha presentato questo pezzo mancante nel suo corredo, a Melville, New York. Vediamo subito le sue caratteristiche principali:

  • Apertura massima costante: f/4
  • Lenti: 20 elementi in 14 gruppi (comprese tre lenti ED a bassa dispersione e lenti HRI)
  • Minima distanza di messa a fuoco: 1.0 m
  • Diaframma: 9 lamelle
  • Diametro filtri: 67mm
  • Diametro e lunghezza: 7.8 cm x 17.8 cm
  • Peso: circa 850 grammi

AFS_70_200_VR

70-200mm f/4 70-200mm f/2.8
Peso (grammi) 850 1540
Diametro x Lunghezza (cm) 7.8 x 17.8 8.7 x 20.5
VR (dichiarato) 5 stop 4 stop
Apertura costante f/4 f/2.8

Risulta evidente che questa lente si propone ad un’utenza prosumer che considera la portabilità una caratteristica importante (accoppiata anche al risparmio). Interessante è la dichiarazione di Nikon riguardo al VR migliorato di uno stop, che pone alcuni interrogativi riguardo all’evoluzione degli altri obiettivi. Potrebbe infatti trattarsi di una nuova versione (un ipotetico VRIII) anche se bisogna utilizzare le dovute cautele ed attendere conferme dalle prove sul campo.

Per quanto riguarda la qualità ottica ci aspettiamo una lente all’altezza dei nuovi sensori molto risoluti. L’utilizzo di lenti ED (Extra-low Dispersion) permette di ridurre la quantità di aberrazioni cromatiche, mentre le lenti HRI consentono di ridurre la curvatura di campo e le aberrazioni sferiche, senza utilizzare molte più lenti e quindi ottenendo una obiettivo corretto ma più compatto.

Riguardo al prezzo Nikon ha sorpreso sia chi, con pessimismo, dichiarava cifre vicino ai $2.000 sia chi, più realisticamente, lo collocava a $1.600. Il prezzo di pre-order in U.S.A è infatti di $1.399 e fa ben sperare per un prezzo in euro su strada abbastanza vicino, se non identico, all’equivalente in casa Canon. Per quanto riguarda il supporto ad anello per il treppiede, verrà fornito come accessorio ad un prezzo di listino di $223,95. Probabilmente a causa della leggerezza e lunghezza della lente non è stato ritenuto un accessorio fondamentale e, vendendolo separatamente, si può contenere il prezzo dell'obiettivo. La disponibilità (U.S.A.) è stata indicata con un generico “late” November, quindi pensiamo sia probabile nella seconda metà del mese.

Abbinando questa lente con i nuovi corpi FX come D4 e D800 (recensione), nonché la recentissima D600, è possibile mantenere l'autofocus ed il VR anche ad f/8, a patto di utilizzare i punti a croce (gli unici sensibili fino a questo valore).