Una delle piccole e piacevoli novità di iOS 5 è stata l'introduzione dell'app Promemoria: semplice, minimalista e funzionale, mi ha stregato sin da subito. Rispetto alle più blasonate (e complete) app presenti sullo Store, mi ha colpito per la sua facilità d'uso e, a meno che non si abbiano particolari esigenze professionali, è più che soddisfacente per la maggior parte di noi. Con il lancio di Mountain Lion, l'app è stata adattata anche per i nostri Mac e, grazie alla sincronizzazione con iCloud, rende disponibile la gestione degli impegni da qualunque dispositivo iOS, Mac e dalla sua interfaccia web raggiungibile su iCloud.com.

Con il lancio di iOS 6 l'app ha guadagnato nuove funzionalità, tra cui la geolocalizzazione (possibile grazie all'implementazione del recinto geografico) degli impegni e la possibilità di condividere le nostre liste di promemoria con altri utenti.

Riguardo alla prima funzionalità, occorre rilevare che è disponibile sia su OS X ML che su iOS 6: dopo aver creato il promemoria in una lista, vi basterà cliccare sulla i a lato e selezionare "Ricordamelo", spuntare "In una posizione" e scrivere l'indirizzo nell'apposita casella, selezionando se l'avviso deve manifestarsi all'arrivo o alla partenza da esso. Quindi, possiamo ricordarci di comprare il pane all'uscita di casa o all'arrivo al supermercato.

La seconda, invece, risulta comoda se abbiamo dei compiti da suddividerci con altri amici o colleghi: dopo aver creato la lista, sia da Mac che da iCloud.com (ma non da iOS) basterà cliccare sull'icona simil-rss per indicare l'indirizzo email degli Apple ID dei nostri contatti: in men che non si dica, riceveranno una notifica (sia push che a mezzo email) che avvertirà loro di consultare la lista condivisa appena creata.

Un nuovo passo verso un'Apple sempre più social.