Una semplice cartella può contenere file personali, di lavoro o di studio, davvero importanti e di cui non possiamo fare a meno. Cosa accade se questa cartella viene erroneamente eliminata (esperienza personale) mentre si fa pulizia o per errore, senza accorgersene o senza aver eseguito un backup con Time Machine?

Per evitare di incorrere in problemi simili è opportuno innanzi tutto fare più attenzione quando si decide di "svuotare il cestino" e può essere utile fare delle copie di backup su dischi esterni. Tuttavia esiste un modo semplice e davvero efficace per proteggere una cartella dall'eliminazione e ce lo ha ricordato il nostro utente Alessandro.

Individuiamo la cartella che intendiamo proteggere nel Finder, in questo caso una generica "protetta" opportunamente creata per il test.

Apriamo il Terminale tramite Applicazioni/Utility o ricercandolo con Spotlight. Al suo interno digitare il seguente codice o incollarlo senza la parte relativa al <percorso>

sudo chmod +a "everyone deny delete" <percorso>

Per evitare di dover digitare manualmente la posizione esatta della cartella, subito dopo l'ultimo apice lasciare uno spazio vuoto e poi trascinare l'icona dal Finder nella finestra del Terminale, in questo modo il percorso completo apparirà automaticamenteConfermare il comando con invio ed inserire la password dell'amministratore.

Provando ora a cestinare quella cartella, apparirà un pop-up in cui verrà richiesta la password per confermare l'eliminazione, quanto basta per esser certi di poter essere gli unici a poterlo fare e, sopratutto, per ricordarsi che questa operazione non s'ha da fare.

Da notare però che il procedimento protegge solo la cartella indicata e non quelle eventualmente contenute al suo interno.