Inizio questa recensione con una breve premessa: tra tutto lo staff di SaggiaMente sono al contempo il più e il meno adatto a stilare questa recensione. Il ‘meno adatto’ per via del fatto che non sono assolutamente un appassionato della saga di Batman e, a regor di logica, un fan del supereroe potrebbe meglio di me esprimere un giudizio sul plot e sugli elementi contestuali del gioco stesso; il ‘più adatto’ in virtù del fatto che, al contrario, sono un appassionato di gaming su qualsiasi piattaforma disponibile sul mercato, ed iOS non fa eccezione.

batman

Una peculiarità che tengo a sottolineare di questo titolo sta nell’attenzione mediatica particolare che ha ricevuto: nella data del 14 Giugno viene pubblicato sul canale youtube di gameloft il primo teaser ufficiale; un mese più tardi ne viene pubblicato un secondo nel quale appaiono due informazioni interessanti. Il rilascio del titolo infatti è stato fatto coincidere con l’arrivo nelle sale USA dell’omonimo ultimo film di Nolan, fatto particolare che ha permesso a molti di cimentarsi sul gioco ancor prima di aver visto il film; appare inoltre la dicitura Exclusively on Mobile: proprio questo elemento è quello che ha suscitato stupore, non capita spesso che un titolo tratto da un film sia reso disponibile solo sui dispositivi mobili iOS e Android. Questa decisione è esemplare di come il mondo del gaming sui dispositivi mobili sia radicalmente cambiato e abbia assunto una grande importanza negli ultimi tempi, tanto da far puntare un colosso come Gameloft a sviluppare un titolo del genere esclusivamente su telefoni e tablet, ignorando completamente l’esistenza di altre (e ben più performanti) piattaforme come adesempio la PSVita di SONY.

Lasciamoci alle spalle queste speculazioni ed andiamo a vedere nel dettaglio Il Cavaliere Oscuro, il Ritorno. Premettiamo che i criteri con cui daremo una valutazione finale vertono sull’analisi dei seguenti frangenti: plot (trama), comparto grafico, gameplay e comparto sonoro.

batman

voto 4 Plot
Come già detto sono un profano per quanto concerne la saga di Batman, tuttavia ho visto tutti e tre i film di Nolan e Il Cavaliere Oscuro, il Ritorno proposto da Gameloft fa naturalmente riferimento all’uomo-pipistrello che compare in questa trilogia, quindi cercherò comunque di dare un giudizio obiettivo. La scelta di Nolan di rendere un supereroe in maniera così realistica, plasmando un personaggio con un carattere tanto profondo e turbato come ha fatto nei suoi film, non ha un grande corrispettivo sulla versione giocabile. Certo, sempre di un gioco per dispositivi mobili si tratta, quindi è giusto non dare troppo peso alla faccenda. La trama è strutturata in maniera sufficiente, quanto basta per suscitare nel giocatore la voglia di continuare a giocare per vedere come finisce. La fedeltà rispetto al film è al contrario buona, le ambientazioni sono rese fedelmente, così come gli eventi che prendono atto. Per evitare spoiler mi limiterò a dire che Batman è quello buono mentre Bane è quello cattivo, e tutte le comparse comprese tra il primo e il secondo subiscono un trattamento non troppo carino da parte del nostro supereroe. La storia è narrata bene attraverso dialoghi chiari e senza troppe pause tra una battuta e l’altra; è in ogni caso consigliabile guardare il film prima di cimentarsi a giocare.

batman

voto 4 Comparto grafico
Bisogna ammetterlo: Gameloft con questo titolo è riuscita a portare una qualità grafica da consolle su dispositivi mobili. Non che sia stata la prima a riuscirci nè tantomeno la migliore (basti pensare ad Infinity Blade) però è sicuramente la prima a farlo con un titolo che presenta una caratteristica molto interessante, ossia l‘open-world. Potremo infatti muoverci in una Gotham City che farà sembrare la New York di The Amazing Spiderman (pubblicato solo qualche settimana prima di Batman da Gameloft stessa) superata da secoli: innumerevoli sono i grattacieli, le strade, i vicoli e i ponti che potremo esplorare in totale libertà; da considerare anche la possibilità di planare dai grattacieli più alti per raggiungere più facilmente aree lontane della città oscura. Il dettaglio degli elementi atmosferici è allo stesso modo impressionante, specialmente l’effetto della pioggia che si infrange sull’eroe-pipistrello e sui cornicioni dei grattacieli, senza nulla togliere a fulmini e saette che di tanto in tanto squarciano il cielo. Pur dispondendo di una impressionante quantità di texture ben realizzate, questa Gotham ha qualcosa che fa storcere il naso: innanzitutto, in tutta la durata del gioco, sarà perennemente notte e le condizioni atmosferiche saranno quelle di una tempesta; perfino quando saremo in spazi chiusi fuori sarà notte e pioverà a dirotto. Inoltre Gotham è decisamente sottopopolata: il traffico è piuttosto scarso e i civili che si incontreranno nelle strade saranno tutti, nessuno escluso, in fuga da qualcuno (anche se non si sa chi sia questo qualcuno). Naturalmente anche in questo frangente non si può pretendere più di tanto da un gioco sviluppato per piattaforme mobili, anche se qualcosina di meglio Gameloft poteva riuscire a tirarla fuori, specialmente per quanto riguarda i modelli poligonali che, qui e là, lasciano un po’ a desiderare e per i bug grafici che si incontrano ogni tanto.

 Gameplay
Il gameplay è il primo vero tasto dolente di questo titolo. Abbiamo giocato sia su iPad e su iPhone e, fin da subito, sconsigliamo l’uso di quest’ultimo, più che per una questione di comodità dei comandi che di prestazioni (su iPhone 5 infatti gira in maniera eccellente). Parliamo di tasto dolente per via di diversi motivi: trattandosi di un classico open-world, quello che dovremo fare non è altro che andare da una parte all’altra della città seguendo gli obiettivi in sovraimpressione e svolgere le varie missioni, principali o secondarie che siano. Queste consisteranno, essenzialmente, in scazzottate energiche con tutti gli scagnozzi di Bane che troveremo all’interno del livello, il fine ultimo di liberare ostaggi o altro ha ben poca rilevanza. I combattimenti sono piuttosto monotoni, potremo infatti controllare Batman sotto pochi fronti: colpire, schivare e utilizzare le armi speciali che si acquisiranno durante il corso del gioco. La schivata è pressochè inutile ai fini degli scontri e la utilizzeremo più per interrompere la noia del combattimento che altro. I combattimenti alla lunga stancano per via della loro monotonia (non sarà possibile infatti effettuare vere e proprie combo, basterà schiacciare il più rapidamente possibile il pulsante di combattimento ed assistere al repertorio di mosse di Batman) e della scarsissima IA dei nemici (altro elemento decisamente migliorabile). Via via che progrediremo nel gioco ci sarà la possibilità di potenziare armi e armatura del nostro protagonista, operazione effettuabile anche in anticipo attraverso l’acquisto di moneta virtuale con soldo reale (tramite in-app purchase). Altra pecca, motivo per il quale vi abbiamo consigliato di giocare su iPad, consta nella gestione della visuale su iPhone: capita spesso infatti, nello spostare la telecamera, di premere per sbaglio il tasto del rampino, trovandoci improvvisamente in cima al tetto di qualche edificio random. È bene sottolineare inoltre come Batman, inspiegabilmente, subisca il danno da caduta (cosa alquanto ingiustificata per via del mantello di cui è dotato): in questa maniera finiremo per morire immediatamente se non atterreremo correttamente vicino ad un gruppo di malintenzionati, ponendo immediatamente fine al combattimento ancora prima che questo sia cominciato. In ultimo ricordiamo la presenza di missioni o porzioni di missione dedicate all’uso di veicoli, sezioni piacevoli che rappresentano un’ottimo stacco dalle classiche scazzottate e planate da un tetto all’altro.

batman2

voto 4 Comparto sonoro
Mentre gli effetti non sono particolarmente eccelsi, i dialoghi (doppiati solo in inglese con i sottotitoli in italiano) sono particolarmente riusciti, così come la colonna sonora. Naturalmente quest’ultima non è quella originale del film, al suo posto infatti è stato inserito un fac-simile di quella composta da Hans Zimmer; nonostante la non-originalità, tuttavia, risulta essere molto in linea con quella del film e anche piuttosto azzeccata, con crescendo che arrivano al momento giusto nei momenti culminanti di tensione e una qualità complessiva più che soddisfaciente (da segnalare un piccolo bug: in certe fasi di caricamento del livello può capitare che la colonna sonora vada in loop per tutta la durata del caricamento). I dialoghi sono spesso presi direttamente dal film, quindi certamente qualitativi e fedeli all’originale.

batman3

voto 4Conclusioni
Da sempre ho preferito ai giochi come questo i puzzle game o gli arcade. Questo è sempre avvenuto e avverrà in futuro per via di diversi motivi: in parte per lo scetticismo nei confronti della tecnologia touchscreen, non del tutto in grado di gestire titoli di grande rilievo, in parte per il fatto che il desiderio di giocare a qualcosa di seriamente ben sviluppato veniva appagato dalle consolle da tavolo e in parte perchè il gaming su iPhone occupa quei brevi tempi morti che possono presentarsi durante la giornata (se si è a casa e si dispone di una consolle 99/100 non ci si mette a giocare a Fruit Ninja, per farla breve). Il Cavaliere Oscuro, il Ritorno tuttavia è stata una piacevole sorpresa e, in questo senso, mi ha fatto cambiare parzialmente idea: l’ultimo gioco del genere che avevo provato è stato Hero of Sparta, sempre pubblicato da Gameloft, e ricordo che allora lo odiai per la non-immediatezza di cui godevano titoli arcade come, perlappunto, Fruit Ninja o Angry Birds; mi sono dovuto ricredere sull’impossibilità di giocare a titoli impegnativi sui dispositivi Apple in virtù dei passi da gigante fatti negli ultimi anni. Nonostante questi miglioramenti però il miglior gaming su iPhone resta sempre quello arcade, puzzle o simili, motivo per cui mi sento di consigliare questo titolo solo agli appassionati della saga e ai curiosi, visto e considerato anche il prezzo di 5,49€, decisamente superiore alla media dei giochi presente in App Store. Per coloro che decideranno di acquistarlo ricordo che pur avendo qualche difetto è pur sempre un titolo valido e piuttosto ben realizzato, capace di regalare diverse ore di gioco.