Navigando nei meandri di AppStore ci siamo casualmente imbattuti in quello che sembra essere il client definitivo per la gestione di WordPress dai dispositivi iOS. Stiamo parlando di Poster, un client realizzato alla perfezione da Tom Witkin per la gestione di blog basati sulla nota piattaforma. Già al primo impatto Poster sembra rispettate tutti i canoni della tanto discussa e attesa era post-Forstall: design minimale in scala di grigi, estrema semplicità dell'interfaccia, reattività e funzionalità anche avanzate a portata di tap. A nostro parere è, per qualsiasi blogger, la controparte indispensabile di Byword per la gestione degli articoli di siti self-hosted e non. Ma scendiamo più nel dettaglio e vediamo cos'ha da offrire questo client.

Subito dopo aver effettuato l'accesso al pannello WordPress del nostro sito verremo automaticamente reindirizzati alla pagina dedicata ai post; attraverso la suddetta dicitura posta in alto alla schermata potremo cambiare la visuale e visualizzare la sezione dedicata alle pagine. In entrambe le sezioni troveremo una lista molto pulita di titoli e preview, ordinati cronologicamente. In alto a sinistra è posto un pulsante "+" dedicato alla pubblicazione di nuovi articoli e in alto a sinistra un'icona rappresentante un ingranaggio che ci permetterà di accedere al pannello delle impostazioni. Le opzioni di configurazione di Poster sono molteplici: al di là quelle standard è d'obbligo citare la possibilità di sincronizzate l'app con Dropbox di modo da pubblicare articoli importando file .txt o .rtf direttamente dalla nuvola, possibilità che ci farà risparmiare parecchio tempo nel caso utilizzassimo questo servizio.

 

Altra funzionalità interessate consta nella possibilitá di utilizzare la sintassi markdown, motivo per cui abbiamo definito Poster come la "controparte indispensabile di Byword". L'utilizzo combinato di queste due applicazioni ci consentirà, grazie all'integrazione con Dropbox di cui è dotato anche Byword, di scrivere, editare e pubblicare un articolo senza intoppi di sorta ma soprattutto senza toccare nient'altro se non il nostro iPhone o iPad (ricordiamo infatti che sono entrambe applicazioni universali). Per scrivere questa review abbiamo utilizzato le due app utilizzando un iPhone 5 e il risultato in termini di comodità e rapidità è a dir poco sbalorditivo.

Passando ora alla fase di pubblicazione degli articoli, appena toccheremo il tasto "+" ci troveremo di fronte alla già citata possibilità di importare un file di testo da Dropbox, dalla Clipboard o di creare un file vuoto. Nella barra inferiore troveremo quattro differenti pulsanti: il primo serve ad ingrandire/rimpicciolire font, a modificare lo stesso e la luminosità del display (un po' come avviene in iBooks), il secondo per mostrare una preview dell'articolo e tradurre gli eventuali codici HTML/Markdow, il terzo per importare dal rullino immagini da inserire nell'artico e il quarto per accedere ad un secondo pannello di impostazioni. Attraverso questo menù potremo controllare qalsiasi opzione immaginabile, dalla programmazione temporale della pubblicazione ai tag e alle categorie.

In alto a sinistra, troveremo il pulsante "Publish", dedicato come intuibile alla pubblicazione dell'articolo. In utlimo, ma non per importanza, segnaliamo la presenza di un'utilissima toolbar che comparirà appena sopra la tastiera e che ci offrirà molteplici opzioni di formattazione.

 

5Conclusioni / Costi
Il prezzo è di 3,59€ che, in relazione all'eccellente lavoro di Tom Witkin nello scrivere da zero e da sè un client così ben fatto e funzionale, è considerabile anche basso, tenendo a mente inoltre che, essendo universal app, potremo installarla su tutti i nostri dispositivi con un solo acquisto, sia iPad che iPhone. L'interfaccia fluida e semplice, le numerose funzionalità e la bellezza estetica fanno di Poster il client perfetto per chiunque gestisca un blog, vi consigliamo caldamente di provarlo e di farci sapere, come sempre, le vostre opinioni ed esperienze.