Quando un fotografo viaggia ha sempre il dubbio di cosa portare con sé. La voglia di rimanere leggeri è tanta ma poi ci si ricorda di quella volta che, giunti sul posto, sarebbe stato utile proprio quell'obiettivo lasciato a casa o il secondo flash, l'ennesima batteria di ricambio, lo strumento per pulire le lenti, il filtro ND o altro. Con l'esperienza si selezionano gli elementi utilizzati più di frequente, quelli necessari e quelli di cui si può fare a meno, ma se il viaggio è lungo e ci si deve scarrozzare anche il portatile, allora serve davvero tanto spazio. Un altro problema si presenta quando ci si sposta con l'aereo, perché se la valigia finisce nella stiva, allora è bene che la borsa da lavoro, con tutta l'attrezzatura, rientri nei limiti del bagaglio a mano.

airport-essential-view

Una proposta che risolve tutti questi problemi arriva da Think Tank con la linea Airport. Si tratta di zaini dalle dimensioni studiate appositamente per superare i controlli delle maggiori compagnie internazionali, così da evitare di doversi separare dalla preziosa attrezzatura o vederla bistrattata tra un tappeto e l'altro. Abbiamo provato la Airport Essentials che è la più compatta del gruppo con i suoi 29.2 × 45.7 × 17.8cm.

airport-essential-fronte

Per quanto lo zaino venga identificato dalla nomenclatura "Airport", le sue caratteristiche lo rendono altamente pratico ed efficiente anche a bassa quota. In sostanza potrebbe essere la soluzione più adatta alle vostre esigenze anche se non intendete prendere nessun aereo.

airport-essential-macbookpro-retina

Lo spazio frontale multiuso è accessibile attraverso una doppia zip ed all'interno vi è sufficiente spazio per un portatile, un iPad, un mouse e svariati accessori (non il caricatore che risulta troppo spesso). La scheda tecnica fa riferimento a computer fino ad un massimo di 13" ma potete constatare benissimo che un Macbook Pro 15" Retina calza a pennello.

airport-essential-top-left

Il vano principale è protetto da una robusta zip con chiusure YKK e in una piccola tasca posta sul lato lungo, proprio sopra la seconda maniglia, si trova un gancio di sicurezza con chiusura a combinazione. All'interno si trova una grande quantità di spazio con robusti separatori verticali ed alcuni divisori più sottili per partizionare i singoli vani. Tutti sono rimovibili o riposizionabili attraverso il velcro, in modo da poter sfruttare liberamente i 27.9 × 41.4 × 12.7cm interni. Vi è un solo scomparto adatto ad una reflex con obiettivo montato, eventuali altri corpi vanno trasportati singolarmente. Nell'immagine seguente potete vedere uno dei nostri setup di prova:

Da segnalare che al di sotto del monitor (vano 4) ha trovato posto la copertura impermeabile, utile per ricoprire tutto lo zaino in caso di maltempo ed inclusa in quasi tutti i prodotti Think Tank.

airport-essential-full

Come si può notare si riesce a trasportare davvero molta attrezzatura nella Airport Essential e la struttura rimane sempre adeguata a resistere, senza alcun cenno di cedimento. Il peso dello zaino da vuoto è di circa 1,5kg, non troppo pesante vista la qualità della struttura, ma con tutto quel materiale il carico aumenta notevolmente.

airport-essential

Lo schienale è ben sagomato, imbottito e traspirante mentre gli spallacci possono apparire un po' sottili a massimo carico, per quanto rimangano comunque molto resistenti. Sono presenti numerose cinghie per agganciarlo alla vita, fissare i due spallacci ed un cavalletto esterno. In quanto a manici ve n'è uno in cima ed uno laterale, in modo da poterlo trasportare in verticale oppure in orizzontale.

airport-essential-back

voto 4,5Conclusioni
L'Airport Essentials può essere considerato, senza mezzi termini, lo zaino fotografico definitivo. È molto capiente pur rimanendo relativamente compatto, consente di ospitare iPad ed un portatile fino al MacBook Pro 15" (anche non Retina), ha i ganci per il cavalletto, chiusura di sicurezza, doppia maniglia e spallacci. Il modello costa $175.75 sul sito Think Tank oppure si può acquistare su Amazon Marketplace a 165€ più spese di spedizione. Zaino professionale, costi elevati, tanta qualità e comodità: merita senza dubbio 4,5 stelle.

PRO
+ Struttura robusta
+ Interno molto ampio e riarrangiabile
+ Due retine interne per ulteriori accessori
+ Dimensioni sufficienti per essere imbarcato come bagaglio a mano con molte linee
+ Tasca frontale per notebook, tablet ed accessori
+ Lacci per cavalletto
+ Spallacci ampi, con ganci di bloccaggio e fascia alla vita
+ Doppia maniglia per trasporto orizzontale o verticale
+ Schienale ergonomico, imbottito e traspirante
+ Protezione antipioggia inclusa
+ Zip YKK con gancio di blocco a combinazione

CONTRO
Nulla di rilevante