Esattamente un anno fa Nikon USA annunciò che non avrebbe più venduto parti delle sue fotocamere a centri di riparazione indipendenti, consegnando tutto il mercato ai soli centri autorizzati. Questa manovra è stata in larga parte rivista negli ultimi giorni dal momento che è stato annunciato, e reso immediatamente disponibile, il nuovo Nikon Parts Store. Il canale di vendita è aperto a tutti e diretto ai consumatori i quali potranno acquistare da soli le parti ricambio per la propria attrezzatura. Ovviamente la scelta è limitata ad alcune parti sostituibili con una certa facilità, non pensate di poter comprare il sensore della D800 per i vostri esperimenti casalinghi!

nikonpartsstore

Dall'altro lato, Canon, sta introducendo un nuovo modo di rapportarsi con i propri clienti, questa volta in netto contrasto con la scelta web di Nikon. Il Canon Experience Store di Calgary (Canada) sarà il primo prototipo per un negozio Canon sulle orme di Apple e Leica, secondo i più recenti rumor sarà annunciato la prossima settimana. Dalle prime informazioni, non confermate, dovrebbe ricalcare le linee semplici degli store della mela e offrire un'area di prova e di formazione oltre che una esperienza visiva grazie all'uso di LED e schermi LCD.

Ovviamente il Nikon Parts Store e il Canon Experience Store non sono direttamente paragonabili avendo finalità diverse ma entrambi simboleggiano una certa maturità del settore che si sta muovendo da un'innovazione prettamente di prodotto ad una di servizio, di "esperienza". Se Nikon seguirà la sua storica rivale o si concentrerà su altro dipenderà, probabilmente, dalla riuscita del progetto Canon. Si tratta di un'operazione importante ma che potrebbe portare molto prestigio al marchio banco/rosso. Mi piace pensare ad un luogo di incontro per fotografi, non solo un negozio commerciale, un'area per presentare i nuovi prodotti direttamente alla clientela e per radicare sempre di più una comunità che orbita intorno al Brand.