Per quanto sia impossibile non convenire che l'estetica dell'iPhone 5 peggiori con delle cover, così come quella di tanti, forse tutti, gli smartphone ed i tablet, sono moltissimi quelli che le utilizzano. Come sempre ci sono diverse scuole di pensiero, tra chi rifiuta qualsiasi forma di protezione (chiamiamoli integralisti) e chi non ne può fare a meno (i conservatori). Personalmente sono sempre stato combattuto: amo l'eleganza delle forme ed il touch-and-feel dei dispositivi Apple ma so bene che troppo spesso lo smartphone mi casca. Non che io abbia le mani di burro ma nella frenesia dei vari spostamenti succede che scivoli via dalla tasca corta di quel particolare giubbino, che mentre è in ricarica qualcuno strattoni inavvertitamente il cavo e, prima di acquistare le BackBeat Go wireless (recensione), più di una volta il filo delle cuffie si è incastrato con la tracolla della borsa causando un bel volo dell'iPhone. Non ho dubbi che sia io quello "sbagliato", probabilmente un caso clinico per queste cose, ma mi conosco e so bene che non c'è una singola volta che esco o rientro da casa e ufficio senza avere almeno una borsa, un paio di pacchi ed una busta. E mentre si fa il giocoliere e si pretende anche di ascoltare l'ultimo podcast o audiolibro, beh, l'errore può capitare. La soluzione più ovvia sarebbe quella di prestare più attenzione e fare le cose con calma. Se ci si riesce allora consiglio di non usare le cover, altrimenti è meglio prevenire che curare.

Di norma una buona pellicola integrale, fronte-retro-lati, offre un livello di sicurezza abbastanza elevato ed è la mia prima scelta. Tuttavia capita che per testare una o l'altra cover o per avere una sensazione di robustezza ancora superiore, io usi per qualche tempo delle custodie. Non quelle a libro e neanche le sleeve/pochette, ma le classiche back-cover. Anche i bumper sono interessanti ma non gradisco particolarmente l'effetto di dislivello sul palmo della mano. Questione di gusti, chiaramente. Di custodie ve ne sono di ogni tipo e quel che ho notato è che quelle rigide riescono ad essere resistenti, sottili e piacevoli al tatto, mentre quelle più morbide sembra essere più "delicate" nei confronti del dispositivo e, spesse volte, arrivano fin sopra il display offrendo una protezione superiore.

La SeeJacket Alu di Artwizz tenta di unire questi due mondi, con un ibrido composto da due elementi separati che si incastrano. La base esterna è una copertura molto sottile di alluminio nero, elegante e piacevole al tatto, mentre quella interna è in morbido silicone.

seejacket-pezzi

L'iPhone vi si inserisce in due tempi, prima si riveste come un guanto con il silicone:

seejacket-step-1

e poi si incastra nella copertura di alluminio:

seejacket-step-2

Ci si impiega davvero un attimo ed il risultato è di ottima stabilità. Grazie ad una serie di punti di collegamento disposti sui lati i due elementi diventano solidali l'uno all'altro. Lo switch della vibrazione richiede l'uso della punta del dito per essere azionato (e non è sempre un male perché evita cambi non voluti) mentre tutti gli altri sono usabilissimi attraverso il silicone. Fintanto che la luce colpisce uniformemente la cover questa sembra tutta nera, mentre con un fascio trasversale si evidenziano le parti in gomma e quella di alluminio, il quale è più riflettente.

seejacket-lato

Lo spessore complessivo non è superiore rispetto le classiche cover in TPU o silicone ma il metallo sul retro è molto più gradevole al tatto. Eventuali urti lungo la delicata cornice o sugli angoli, saranno ben assorbiti dalla protezione in silicone, la quale distanzia anche lo schermo evitando striature da contatto.

seejacket-iphone5

voto 3,5Conclusioni
Ogni volta che recensisco una cover o una pellicola mi preparo a qualche commento lapidario del tipo: si rovina l'iPhone, è uno schifo, è sempre meglio senza, ecc.. Come sempre su SaggiaMente cerchiamo di evitare gli schieramenti troppo netti riguardo le opinioni e crediamo sia giusto recensire un ventaglio di prodotti più ampio possibile. Fatte queste premesse, la soluzione di Artwizz ci è piaciuta dal punto di vista della protezione, molto efficace, e per la piacevolezza dell'alluminio sul retro. Non c'è il minimo dubbio che si perda la sottigliezza dell'iPhone 5 perché per proteggere anche la cornice superiore vi è un piccolo risvolto fin sopra il display. Ma se però cercate un prodotto robusto ed originale, anche per essere utilizzato solo tre giorni la settimana, magari durante le gite fuori porta, allora il SeeJacket Alu potrebbe fare al caso vostro. Il prezzo d'acquisto lo posiziona sicuramente nella fascia alta del mercato con i suoi 33,75€ su Amazon (spedizione inclusa). Il voto complessivo è ben sopra la sufficienza, penalizzato prevalentemente dal costo e dagli ingombri.