Ancora una volta, pare che per trovare interessanti informazioni su potenziali novità in arrivo da Apple sia fruttuoso "scavare" tra le sue offerte di lavoro. Dopo la ricerca di una "persona creativa" che migliori Siri, ecco che a Cupertino ora rivolgono le attenzioni su due figure molto tecniche. Come riporta AppleBitch, la caccia si è infatti spostata su ingegneri software. Scopo principale dell'assunzione: iLife.

ilife

La descrizione del lavoro riporta il seguente testo (qui tradotto):

Il team Applications Engineering di Apple cerca un ingegnere software appassionato e specializzato in Cocoa per aiutarci a re-immaginare il modo in cui le interfacce utente dovrebbero essere fatte e operare.

Il candidato ideale dovrebbe essere una persona altamente motivata e con spirito di iniziativa con una forte conoscenza tecnica dello sviluppo di applicazioni con framework Cocoa, insieme all'esperienza nel fornire eccellenti innovazioni all'esperienza d'uso nelle applicazioni commercializzate.

Di certo non si tratterà di un rilascio a breve termine per la nuova iLife, se ci sarà, ma qualora arrivasse questo annuncio pare proprio suggerire quantomeno l'arrivo di consistenti ritocchi all'interfaccia grafica delle applicazioni di cui si compone la suite, ambito su cui sicuramente il plenipotenziario Jony Ive ci terrà a dire la sua. È difficile, però, fare ulteriori ipotesi sulle funzionalità di cui potrebbero essere dotate. Il discorso è fatto principalmente per la versione Mac, ma con buone probabilità il lavoro di queste new entry si estenderà anche a iPhoto, iMovie e GarageBand per iOS.

Nel frattempo, iWork sembra ancora rimanere un po' in disparte, nonostante una ricerca abbia mostrato una posizione aperta anche per il pacchetto di produttività di One Infinite Loop. Non ci resta che augurare buona caccia di talenti ad Apple, e sperare di trarne in futuro i benefici nell'uso delle app.