La grande battaglia dei filtri, alla quale si sta aggregando Apple con le apposite funzionalità su iOS 7, si estende adesso ai video. E come per le foto, a fare da capostipite è Instagram, che sotto l'ala protettrice di Facebook annuncia l'introduzione del supporto video, sfidando direttamente Vine e andando anche oltre quanto fatto da Twitter.

instagramvideo

Rispetto al servizio dell'uccellino blu, qui si offre più del doppio in termini di durata: 15 secondi. Certo, non ci si potranno fare i prossimi potenziali kolossal, ma non è quello ciò a cui Instagram punta. Lo scopo è lo stesso per cui è originariamente nato con la cattura di fotografie, ovvero far pubblicare agli utenti momenti significativi nella loro vita quotidiana in maniera rapida e d'impatto grazie alla presenza dei filtri. 13 sono quelli di partenza per i filmati, tra cui spiccano in particolare Stinson e Vesper. Durante la registrazione, un sistema di stabilizzazione in tempo reale interviene per migliorare le scene più mosse; al termine, una volta pronti a pubblicare il video, è possibile scegliere un fotogramma particolare da utilizzare come anteprima prima di premere sul pulsante Play.

I video di Instagram sono inclusi nella nuova versione 4.0, disponibile sull'App Store per iOS e sul Play Store per Android. Nulla al momento per quanto riguarda Windows Phone. Quanto pubblicato può essere condiviso anche su Facebook e Twitter, nelle stesse modalità previste per le foto. Una nuova tendenza sta per nascere? È possibile, e non ci stupiremmo se vedremo fioccare questi filtri anche in Mountain View con una combinazione più profonda tra YouTube e Google+, così come a Cupertino magari in tempo per il rilascio finale di iOS 7. La sfida è appena iniziata.