Tra iPad 5 e iPhone economici, non possono mancare rumors dedicati alla prossima versione non economica del Melafonino. Già oggi l'iPhone 5 dispone di connettività LTE, funzionante già in diverse città italiane e che consente prestazioni sensibilmente superiori (sulla carta più del doppio, sul campo dipende da copertura e traffico nella cella) rispetto alla tecnologia HSPA. Ma si guarda già al futuro, a un avanzamento sempre più rapido, ed ecco che LTE Advanced inizia a fare la sua comparsa tra i grandi player del settore.

iphone5

Maggiore velocità, reti più ottimizzate in termini di copertura e consumi energetici: senza entrare troppo nel tecnico, questi i capisaldi dell'evoluzione del 4G sviluppata in particolare da Qualcomm. Inizialmente si parla di 150 Mbps (Megabit per secondo) in download, per poi aumentare gradualmente fino a 1 Gbps man mano che la tecnologia matura insieme agli apparati in dotazione ad operatori e utenti. Insieme a VoLTE, che porterà il supporto alle conversazioni voce senza la necessità per lo smartphone di passare in 2G o 3G, LTE Advanced rappresenterà il debutto della vera e propria quarta generazione, finora tale solo a livello commerciale (tecnicamente l'attuale LTE è invece considerato ancora appartenente alla famiglia 3G, in quanto non soddisfa alcuni dei requisiti stabiliti dal consorzio 3GPP necessari per l'appartenenza allo step successivo).

Tutto bello, vero? Sempre più connessi, sempre più veloci, sempre più potenti. Non fosse però che LTE ancora è alle sue fasi iniziali di lancio, peraltro nemmeno da parte di tutti gli operatori: in Italia, ad esempio, Wind lo lancerà solo entro l'anno, contrariamente a TIM, Vodafone e 3 che hanno reti già attive e in espansione. Realisticamente, quindi, le potenzialità della versione Advanced non saranno visibili subito, in quanto sarà data priorità al rollout del servizio base. Quale interesse spinge allora sull'acceleratore? Come spesso accade, è quello commerciale. Il primo motivo è costituito dallo sviluppo di reti LTE Advanced in Corea del Sud, primo paese al mondo a farlo. E quale azienda ha origini lì, oltre a LG? Samsung, la quale ha già annunciato (essendocene troppe poche) una variante apposita del Galaxy S4, con System-on-Chip Snapdragon 800 di Qualcomm. Chi è la principale rivale di Samsung? Apple, e infatti si starebbe muovendo a riguardo preparando l'iPhone 5S con LTE Advanced e stipulando accordi con l'operatore SK Telecom. Una questione che si inserisce dunque nella sempre più accesa sfida tra le due grandi, e che coinvolgerà piano piano anche le altre.

Non ci sembra così male, comunque: sebbene gli effetti di questa innovazione si vedranno in Europa con alcuni mesi di ritardo rispetto ai primi terminali che la supportano, finalmente vedremo Apple e Samsung competere sul piano tecnologico invece che quello legale. Anche se è quasi scontato aspettarsi di vedere nuove cause intentate nel breve futuro... Che i nostri prodotti, qualsiasi sia la propria scelta, possano essere sempre più avanzati, pardon, Advanced.