Al WWDC 2013 non hanno goduto le stesse attenzioni del MacBook Air, ma il momento di gloria nel 2013 per il Pro non tarderà troppo ad arrivare. Abbiamo già fatto a giugno alcune riflessioni su ciò che potrebbe attendere i portatili di fascia alta di casa Apple, e un test su Geekbench potrebbe rivelare nuovi dettagli molto interessanti.

macbookpro15-2013geekbench

Si tratterebbe di un modello da 15", presumibilmente Retina dato che le attenzioni di Cupertino sono rivolte su di essi, con un processore Intel Core i7-4950HQ da 2,4 GHz, il più alto nella gamma mobile Haswell al di fuori degli "estremi" MX e che andrebbe eventualmente a costituire un'opzione superiore al leggermente meno potente 4850HQ; le prestazioni vengono riportate in linea all'attuale, prediligendo quindi come nel caso dei nuovi Air la durata estesa della batteria ad aumenti di "potenza bruta". La RAM installata è di 16 GB; anche qui tendiamo a presumere si tratti di una scelta opzionale, propendendo per gli 8 GB come standard. Appare già in test con OS X Mavericks, il che potrebbe suggerire un rilascio in contemporanea. A stupire maggiormente però è un dettaglio riportato da Macrumors, ovvero la sola presenza della Intel Iris Pro 5200 come soluzione grafica; gli autori di Geekbench non escludono ancora l'errore di rilevazione sulla GPU dedicata, tuttavia sono piuttosto convinti sulle capacità del programma di rilevarla anche qualora fosse stata disabilitata in occasione del benchmark. Se così fosse, si tratterebbe di un sostanziale upgrade se comparato alla HD Graphics 4000 di Ivy Bridge, ma non rispetto alla GeForce GT 650M dal momento che le prestazioni risultano essere abbastanza simili. Ciò darebbe però ad Apple anche il giusto pretesto per testare le nuove capacità grafiche di Santa Clara: se a questo giro dimostrano di potersela giocare con una soluzione discreta, seppur dello scorso anno, al prossimo è lecito aspettarsi risultati ancor più vicini a quelli di AMD e nVidia. Questo test si somma a un altro, relativo a un probabile MacBook Pro 13" Retina base con Core i5 dual-core e Iris 5100, comparso nella seconda metà di giugno. La situazione non chiarisce tutti i dettagli, ma la carne al fuoco di cui parlare sarà tanta, al momento del rilascio.

Appurato che i Pro Retina 2013 sono vicini alla concretizzazione, si dà già uno sguardo al prossimo anno. Il fronte è quello dei display, dove torna caldo l'argomento IGZO, più volte accostato agli iPad. Si tratta di una tecnologia, applicabile anche e soprattutto alle risoluzioni Retina, che consentirebbe di ottenere risultati visivi migliori rispetto ai pannelli attualmente utilizzati avendo al contempo effetti benefici sui consumi globali. A tale riguardo, Etvnews si sbilancia nel pronosticarli non solo sui tablet, ma anche sui MacBook entro il 2014. Considerato come lato CPU, se quanto circola si rivelerà vero, non si dovrebbero vedere grossi salti con Broadwell o Haswell Refresh, ecco che il display, come lo scorso anno, potrebbe tornare preponderantemente un punto chiave dei futuri portatili di One Infinite Loop. Il tempo per capire se questi rumors avranno fondamento c'è in abbondanza; già in autunno, però, l'iPad di quinta generazione potrebbe darci qualche delucidazione in merito.