Dalle mappe ai chip: si sposta il terreno delle acquisizioni in casa Apple. La nuova entrata in One Infinite Loop è Passif Semiconductors, che si occupa di tecnologie wireless progettando chip a basso consumo energetico. La vicenda è stata dapprima svelata dalla giornalista Jessica Lessin, per poi essere confermata dalla portavoce di Apple a AllThingsD per mezzo di una frase già utilizzata in altri casi, inclusi quelli recenti di Locationary e HopStop: "Di tanto in tanto Apple acquisisce aziende più piccole nel settore tecnologico, e non commentiamo riguardo lo scopo dell'acquisizione o i piani futuri".

logoapple

Come abbiamo scritto nelle prime righe, Passif si occupa di chip per le comunicazioni senza fili, e considerato l'interesse verso la preservazione della batteria, l'acquisto conferma quantomeno che l'attenzione su tecnologie come Bluetooth Low Energy vi è tutta, nel team Hardware Engineering di Dan Riccio (e non solo, se consideriamo i "progetti speciali" di Bob Mansfield). Gli ingegneri dell'azienda entreranno in una famiglia che già comprende PA Semi, Intrinsity, Anobit e AuthenTec. Una notizia che se da un lato non cambierà molto sul fronte produttivo, poiché Passif come le altre è un'azienda fabless ossia priva di suoi impianti, dall'altro renderà Apple sempre più indipendente da brevetti e tecnologie altrui.