Più recente: recensione Canon 70D

canon-70d-saggiamente

L'annuncio della Canon 70D ha suscitato un certo interesse soprattutto per l'introduzione del Dual Pixel CMOS AF, che dovrebbe rivoluzionare la messa a fuoco durante il liveview e aiutare molto nel video. Ovviamente da un nuovo modello ci si aspetta anche un miglioramento delle performance del sensore e su questo può aiutarci DxOMark che testa lenti e sensori in modo professionale e indipendente. Se volete approfondire ho già pubblicato due articoli che spiegano come sono realizzati i test delle lenti e come quelli sui sensori.

test_70d_1

Iniziamo subito dai punteggi generali, dove si nota che il confronto con la concorrenza non è molto favorevole alla nuova Canon, ma non vogliamo rimanere superficiali. In primo luogo le performance con luce scarsa sembrano nettamente inferiori rispetto la D7100, ma in realtà si tratta di circa 1/5 di stop 1/3 di stop, così poco da non essere probabilmente percepibile nell'uso reale. (Aggiornamento) Piccola nota sulla differenza ISO che ha suscitato uno scalpore eclatante interesse su Twitter. La differenza indicata da DxO era appunto di 1/5, come da me riportato, ma probabilmente si è trattato di un errore. Innanzitutto si parla della differenza tra la 70D e la D7100, in termini di quanto la prima sia peggio della seconda. Quindi il calcolo ( ISO D7100 - ISO 70D / ISO D7100) ci dice che la Canon ha un valore del 26% inferiore. Ora, consideriamo che il 25% è pari a 1/3 di Stop ecco che possiamo affermare che si tratta di una differenza di circa 1/3 di stop. Poco percepibile. Ringraziamo chi ce l'ha fatto notare.

La gamma dinamica è uno dei principali punti di forza dei nuovi sensori Nikon (made in Sony). In questo ambito la supremazia sulla Canon 60D sembra piuttosto netta, molto evidente a bassi ISO (fino a circa 600) e meno da 2000 in su, dove la differenza tra D7100 e 70D si affievolisce. Da notare che l'ISO reale rispetto a quello dichiarato è anche molto inferiore su Nikon rispetto a Canon, ad esempio a ISO 200 la D7100 è più vicina a ISO 100 che a 200, ma non influisce sui test.

gamma_dinamica_70d

Il confronto è stato realizzato con la D7100 ma le linee Canon e Nikon sono leggermente diverse. La 70D andrebbe probabilmente posizionata, più correttamente, tra la D5200 e la D7100. Tuttavia tra le due Nikon non vi sono eccessive differenze a livello di sensore, sintomo che quest'ultimo non costituisce, da solo, un sufficiente elemento di differenziazione. Osserviamo invece la differenza con la precedente 60D, modello che la 70D sostituirà nella gamma Canon.

70d-vs-60d-vs-7d

Il miglioramento si nota in tutte le aree soggette ad analisi ma i valori sono così simili che difficilmente si noteranno differenze nei risultati sul campo. Ciò non toglie che la Canon 70D sia equipaggiata con il miglior sensore APS-C di tutta la linea Canon attuale (7D compresa). A questo punto è d'obbligo trarre alcune conclusioni e potremmo dire che la nuova 70D fallisce la missione di surclassare il sensore della 60D. D'altro canto riesce a fornire prestazioni uguali, o leggermente superiori, aumentando la conta dei pixel da 18 a 20 MP e introducendo anche una promettente tecnologia come il Dual Pixel CMOS AF. Questa sarà la carta principale che la 70D dovrà giocarsi, e ci si augura che le sue prestazioni siano dirompenti, ma non bisogna dimenticare anche le altre migliorie: Wi-Fi/NFC integrato, modulo AF a 19 punti della 7D, maggiore estensione ISO, corpo tropicalizzato e controllo touchscreen.