iPhone 5C, ovvero il tanto chiacchierato Melafonino di plastica, che dovrebbe debuttare a settembre assieme al nuovo top di gamma e sarebbe volto sia ad aumentare la penetrazione nei mercati emergenti sia ad abbassare relativamente la soglia di accesso al mondo iPhone (non un low-cost nel senso comune della parola, argomento di cui abbiamo già espresso il nostro pensiero in più articoli; un nuovo entry-level per Apple). La C starà per... Color? China? Cheap (Economico)? Siamo sicuri comunque che non stia per Confezione, l'argomento di questo post. Già, perché in base a presunti e dubbiosi leak delle scatolette di vendita in cui sarà alloggiato il dispositivo, con l'aggiunta di personale fantasia, il designer Martin Hajek ha creato un concept apposito, dal risultato niente male.

iphone5cpackageconcept

Hajek immagina una confezione in linea con la natura "economica" del dispositivo, molto più simile all'iPod touch. Il colore azzurro è dato dalla volontà di seguire il trend delle indiscrezioni che prevede il 5C disponibile in diversi colori per la scocca posteriore, in egual modo alla quinta generazione del già citato touch. Dal retro è possibile scorgere anche alcuni dei contenuti ipotizzati nella scatola, come gli auricolari stereo con microfono (EarPods, probabilmente), il cavo Lightning-USB e l'adattatore per la presa di corrente. A livello di caratteristiche hardware, si limita a prevedere il supporto EDGE quad-band, un po' fiacco, Wi-Fi 802.11n e Bluetooth. Ricordiamo che queste sono tutte ipotesi del designer olandese, volte più che altro ad aumentare il realismo della sua opera. Se non sapessimo che si tratta di un concept, avremmo potuto essere effettivamente indotti a pensare si fosse trattato di una fuoriuscita d'immagini in piena regola.

All'interno del suo album Flickr si trovano ulteriori rendering sia sulla confezione che sul dispositivo stesso, in più colorazioni. L'interesse sull'iPhone 5C continua a crescere, e le possibilità che il suo arrivo si concretizzi sembrano farsi sempre maggiori, dopo la conferma arrivata durante un'ispezione dell'associazione China Labor Watch sulle purtroppo non buone condizioni lavorative in Pegatron, un altro dei principali partner dell'azienda di Cupertino. Stando al solitamente affidabile Ming Chi Kuo, il dispositivo è atteso per inizio settembre, addirittura in anticipo rispetto al 5S/6. Non resta che goderci il sole agostano e attendere per vedere se anche stavolta la sua alta percentuale di accuratezza nelle previsioni sarà confermata.