Il Surface, in particolare per la versione RT, non sarà ricordato come uno dei più grandi successi di Microsoft. Nonostante ciò, si è trattato di una grande sfida, intrapresa nel corso della transizione ad azienda "dispositivi + servizi" e andando anche contro ai suoi stessi partner tradizionali. A Redmond non gettano la spugna e rilanceranno il prossimo 23 settembre col Surface 2, che sarà lanciato a New York.

image

Image from The Verge (link above).

Non ci si aspetta grossi cambiamenti a livello di design: le attenzioni sono tutte all'interno. Il Surface 2, che dovrebbe perdere il suffisso RT, rimarrà su piattaforma nVidia Tegra, nella sua quarta versione con 4 core ARM Cortex-A15 più un nucleo "di riposo" per attività leggere. La RAM dovrebbe rimanere a quota 2 GB, mentre la porta USB passerebbe finalmente allo standard 3.0. Un altro grande miglioramento è nello schermo, che passerà a risoluzione Full HD. Oltre allo spazio di archiviazione interno, si potrà sfruttare lo slot microSD per aggiungere altri 64 GB massimi. La batteria dovrebbe avere una durata dichiarata di 8 ore e non mancheranno doppia fotocamera, Bluetooth 4.0 e connettività Wi-Fi.

Passando al Surface Pro 2, si troveranno relativamente meno novità, dal momento che tra i due modelli è già nell'attuale versione il più "carrozzato" e apprezzato. La variazione più rilevante consisterà nel passaggio ad Haswell, insieme a una edizione con 8 GB di RAM preinstallati.

Per entrambi i tablet Microsoft ha lavorato per migliorare l'esperienza d'uso con un nuovo appoggio regolabile in due posizioni. A livello di accessori, si troveranno una nuova cover con batteria extra integrata e una docking station, quest'ultima solo per i Surface Pro 1 e 2 con un set di porte USB aggiuntive in modo da potervi collegare più periferiche. Windows 8.1, rispettivamente in edizione RT e Pro, sarà direttamente precaricato. Rimangono per ora un mistero totale i prezzi,  nella speranza per gli interessati che l'azienda opti per una strategia più aggressiva di quella che ha accompagnato inizialmente i modelli inaugurali.

Il Surface 2 rappresenterà il punto di svolta per Microsoft in modo da combattere ad armi pari con Apple, Google e Samsung? Vista la data dell'evento, non ci vorrà molto per farsi un'idea più chiara.