Anche se Microsoft ha dichiarato di non essere impensierita dall'avvento di iWork gratuito (del resto, con tutti i problemi che gli utenti stanno riscontrando, non può che dormire sonni tranquilli), proprio in queste ore ha rilasciato un sostanzioso update per Office 365, la versione web based del suo noto pacchetto, che include anche la funzione di real time co-authoting (collaborazione in tempo reale) con altri utenti della suite.

office-131107-1-1

La nuova feature mette in evidenza l'attività dei colleghi, identificandola con un box con il nome e cognome degli altri autori, permettendo agli utenti di lavorare a più mani sullo stesso file. Ai più non potrà sfuggire il parallelismo con l'omologa funzionalità di iWork per iCloud, ma non dobbiamo dimenticare che la prima azienda ad averla introdotta è stata Google nel suo Google Docs.

I servizi online per la produttività, dunque, sono il nuovo campo di battaglia dei principali operatore del settore.