A quanto pare negli Stati Uniti d'America si fa a gara per portare Apple in tribunale pur di farsi un po' di pubblicità o trovare un accordo transattivo per crearsi un futuro più roseo.

newton-pen

Sembra essere questo il caso dell'ingegnere californiano e dipendente della NetAirus Technologies LLC Richard L. Ditzik che nel 1997, dieci anni prima del lancio dell'iPhone originale, avrebbe brevettato lo schema di comunicazione della rete cellulare così come utilizzato da Apple per i propri smartphone. Cupertino, di contro, sostiene che il brevetto di Ditzik debba essere annullato poiché viola uno dei brevetti relativi al funzionamento del suo defunto Newton, palmare antesignano degli attuali smartphone in commercio sin dal 1993.

Qualora la Corte di Los Angeles dovesse dar ragione a Ditzik, egli dovrà adirla nuovamente per valutare i danni connessi alla violazione del brevetto per la commercializzazione di tutti i modelli di iPad, iPhone 4S, iPhone 5 e 5S visto che la causa ha ad oggetto esclusivamente l'accertamento della violazione e l'eventuale risarcimento di tutti i modelli di iPhone sino al 4.