Il sistema mirrorless denominato X da Fujifilm è sicuramente uno dei più interessanti nel segmento, in parte perché abbiamo a disposizione un'ampia gamma di corpi macchina, dalla X-Pro 1 fino alla X-A1 (qui la recensione della X-M1) con un range di prezzi per quasi tutte le tasche. Come sappiamo l'importante è quello che montiamo davanti al sensore, cioè le lenti, e quelle disponibili per questo sistema sono sicuramente tra le migliori, e in buona quantità. Oggi Fujifilm è andata a coprire un altro importante range di focali presentando il Fujinon XF 10-24mm f/4 R OIS.

10_24_fuji

Equivalente come campo di visuale inquadrato a un 15-36mm (su full frame) e grazie all'apertura costante a f/4 siamo di fronte a un obiettivo dalle caratteristiche veramente interessanti. Non solo per i paesaggisti, chiunque abbia bisogno di ampie inquadrature, magari per architettura o reportage, difficilmente si farà scappare questa lente. Qui un veloce sunto delle caratteristiche principali:

  • schema di 14 lenti in 10 gruppi
  • 4 lenti asferiche e 3 a bassa dispersione
  • diaframma a 7 lamelle arrotondate
  • messa a fuoco minima in modalità normale di 0.5m e 0.24m in macro
  • dimensioni (Diametro x Lunghezza): 87mm x 78mm (zoom interno quindi le dimensioni non variano)
  • dimensioni filtri: 72mm
  • peso di 410gr
  • stabilizzatore ottico OIS
  • AF interno dichiarato "silenzioso e molto veloce"

La lunghezza focale equivalente, l'apertura massima e la presenza della stabilizzazione ottica fanno subito pensare al Nikkor 16-35 f/4 VR, ovviamente per il sistema reflex Nikon FX. Per paragone la lunghezza e il peso del Nikon sono, rispettivamente, di 125mm e 677gr. Ovviamente parliamo di sistemi differenti, ma è interessante osservare come la soluzione di Fujifilm può offrire una valida alternativa per chi considera dimensioni e peso molto importanti, rimanendo sempre con qualità più che buona. Il prezzo è elevato, abbastanza vicino alla controparte Nikon tra l'altro, si attesta a circa $999 (£849) e verrà probabilmente proposto con cambio 1:1 in euro. Non certo economico ma promette di ricompensare con un'ottima qualità, decisamente più appetibile con un prezzo "di strada" vicino a 850€. La disponibilità è fissata per Marzo 2014.