rugged2tb-intro

Tra i dischi portatili ormai si sono fatti strada quelli con collegamento USB 3.0, spesso acquistabili allo stesso prezzo dei precedenti USB 2.0. Per i Mac c'è però una possibilità in più, ovvero la porta Thunderbolt. Grazie a questo tipo di collegamento i dischi vengono visti come direttamente collegati sul BUS ed è anche possibile eseguire nativamente vari test nonché creare configurazioni RAID. Tuttavia quando si tratta di dischi meccanici il collegamento Thunderbolt non da vantaggi concreti in termini di velocità, perché il collo di bottiglia rimane l'HDD. LaCie ha comunque deciso di dotare le proprie unità Rugged di un doppio collegamento, USB/Thunderbolt, lasciando all'utente la possibilità di decidere. Questa possibilità in più ha anche altri risvolti, ad esempio è possibile collegare fino a 3 dischi anche su un portatile come il MacBook Air: due sulle rispettive USB ed un terzo sulla Thunderbolt.

rugged2tb-mano

Abbiamo già provato il LaCie Rugged Thunderbolt Series con SSD da 120GB (recensione) mentre oggi siamo alle prese con la sua più recente edizione da 2TB. Si tratta di un tradizionale HDD in questo caso che però sfoggia una invidiabile capienza per un'unità così compatta. Certo la serie Rugged non è tra le più piccole in termini di dimensioni ma si distingue per la sua struttura robustissima, caratterizzata da un corpo in alluminio ed un bumber in gomma morbida del tipo colore arancio. Resiste tranquillamente alle cadute, perfetto per i più sbadati o per un utilizzo in condizioni estreme.

rugged2tb-protezione

Nota molto positiva da segnalare è che nella confezione si trovano entrambi i cavi di collegamento, sia quello USB 3.0 che quello Thunderbolt, mentre quest'ultimo è spesso da acquistare a parte in prodotti analoghi (con un costo aggiuntivo da considerare).

rugged2tb-cavi

Una volta collegato il disco al Mac si visualizzerà sulla scrivania una piccola partizione contenente un'app che effettua il primo setup dell'unità. Questo passaggio si può completamente ignorare e proseguire con una inizializzazione tramite Utility Disco, ma noi abbiamo preferito lanciarlo per verificarne le caratteristiche.

rugged2tb-software

L'utility ci consiglia una formattazione in HFS+, il file system tipico del Mac, il quale consente di sfruttare al meglio l'unità dal proprio computer. Tuttavia questo tipo di partizioni non sono leggibili dai computer Windows senza un'apposita applicazione, per questo motivo è suggerita la possibilità di lasciare una piccola seconda partizione in FAT32, da utilizzare per lo scambio con altri computer non Apple. Ovviamente si tratta di una opzione ed è l'utente a decidere in che misura dividere oppure se lasciare tutta l'unità in HFS+ o FAT32. Il totale viene indicato come 1,8TB ma una successiva verifica con Utility Disco ha confermato che la capienza del disco è di 2TB.

rugged2tb-disco

Alla fine ci viene anche proposto di installare alcuni software, anche questo un passaggio facoltativo che personalmente preferisco evitare. In tutti i casi ci possono essere utenti potenzialmente interessati ad averli perché forniscono dei sistemi di backup, di cifratura o di storage nel cloud grazie a Wuala.

rugged2tb-macbook

Completata l'operazione il disco si mostra con una piacevole icona sulla scrivania che ne riprende in tutto e per tutto l'estetica, in questo modo si può facilmente identificare anche con tanti dischi collegati ed aggiunge quella nota in più che gli utenti Apple apprezzano particolarmente. Da sottolineare che grazie al robusto chassis anche il rumore è particolarmente attutito, ottenendo un'ottima silenziosità operativa.

rugged2tb-lato

Per quanto riguarda la velocità abbiamo già sottolineato che il collo di bottiglia è il disco, ragione per la quale non si sono riscontrate differenze tra collegamento USB 3.0 o Thunderbolt, raggiungendo un buon valore di scambio di circa 120MB/s sia in lettura che in scrittura.

rugged2tb-thunderbolt-USB

voto 4Conclusioni

Il LaCie Rugged Thunderbolt Series 2TB è un disco robusto e veloce, perfetto compagno di viaggio. È ovvio che chi non necessita delle sue particolari doti di resistenza troverà più conveniente un disco tradizionale USB 3.0 in plastica ma questa unità si ritaglio un ruolo fondamentale per tutti gli amanti dell'avventura grazie alla sua sicurezza. Il prezzo è comunque piuttosto elevato perché è di circa 320€.

PRO
+ Costruzione robusta, pregiata e resistente agli urti
+ Inconfondibile design Neil Poulton
+ Buona velocità sia con Thunderbolt che USB 3.0
+ Dotazione di cavi completa
+ Ottima capienza in mobilità

CONTRO
- Prezzo molto elevato

DA CONSIDERARE
| In questo caso la porta Thunderbolt non comporta un aumento delle prestazioni