Ne abbiamo già parlato, come funzionalità annunciata ma al momento ancora in lavorazione. "iOS in auto", tra le novità su cui Apple ha battuto il tasto durante il WWDC 2013, è l'ultimo tassello di iOS 7 che manca all'appello e vari indizi trovati nelle Beta della 7.1 hanno dato impressioni positive riguardo perlomeno alle tempistiche del lancio iniziale, con successivi perfezionamenti nell'ottava versione del sistema operativo mobile di Cupertino e l'arrivo di sistemi di infotainment compatibili nei modelli aggiornati delle case automobilistiche. Oggi disponiamo però anche di una prova su strada, per quanto virtuale, effettuata dallo sviluppatore Steven Troughton-Smith.

iosinautonav

Come si può vedere, ci troviamo davanti a un layout ovviamente basato sul design di iOS 7 ma al contempo non troppo distante dalle attuali dashboard proprietarie utilizzate nelle automobili. La barra di stato è qui posta sulla sinistra, con orologio e indicatore di segnale al centro, pulsante Home raffigurato in basso e la bussola in alto (meglio visibile qui). Molto differente comunque da quanto mostrato lo scorso giugno, come fa notare 9to5Mac:

iosinautowwdc2013

All'avvio dell'app Mappe viene visualizzato il consueto avviso riguardante la sicurezza stradale e l'uso di questi strumenti durante il viaggio. Presente pure una schermata home, almeno per ora vuota, ma nelle intenzioni di Apple destinata a popolarsi per accogliere Siri, Telefono, Messaggi e Musica tra le app principali che interagiranno con "iOS in auto".

iosinautohome

Al pari dell'interfaccia, quindi, anche il set di funzionalità rimane per ora in continua trasformazione; se non altro, per quanto limitata, è la prima dimostrazione pubblica, presumibilmente attraverso il simulatore iOS fornito con XCode (e ciò darebbe un'ulteriore giustificazione per la scarsità di opzioni presenti, dal momento che solo alcune apps sono contenute all'interno dell'immagine virtuale fornita da Apple). Tutto può ancora cambiare, in tempo per il rilascio definitivo, e solo Apple sa davvero quando quest'ultimo avverrà. La concorrenza dell'Open Automotive Alliance di Google sta già affilando le armi, creando tutti i presupposti per un nuovo fronte caldo nella grande sfida tra iOS e Android dagli esiti tutti da vedere.