iphone6

I rumor sul prossimo iPhone non si placano, anche se il lancio ufficiale potrebbe arrivare non prima del terzo trimestre dell'anno. L'interesse sul nuovo smartphone Apple è sempre molto elevato, così ogni minima informazione, verificata o meno, fa il giro del mondo in pochi istanti. Fino ad ora tutte le indiscrezioni arrivate dall'oriente sembrano confermare un aspetto su tutti, ovvero la presenza di un display più grande rispetto l'attuale 4". Lo abbiamo perfino visto in numerose foto di cover spacciate per reali, anche se fino ad ora nessuna è davvero credibile e tutte sono state bollate come fake o accurati mokup. Una conferma trasversale di queste voci arriva oggi inaspettatamente, ad opera del fondatore di Canonical (padre di Ubuntu) il quale afferma di non essere riuscito a mettere le mani sul vetro zaffiro per il suo Ubuntu Phone poiché Apple ne ha acquistato la fornitura totale per ben 3 anni. A questa informazione ne ha aggiunto un dettaglio che potrebbe rivelarsi davvero fondato, perché pare che la richiesta di Apple riguardi schermi da 4,5" nella quantità di circa 200 milioni di unità. Ricadiamo sempre nell'onda dei rumor ma questo dettaglio dei 4,5" sembra ricevere continue conferme, anche dal famoso analista Ming-Chi-Kuo. Altrettanto nota è la possibilità che Apple stia esplorando dimensioni maggiori di schermo, presumibilmente intorno a 5,6", ma lo sta facendo come esperimento che non necessariamente condurrà ad un prodotto reale.