30anni

Acquistiamo videocamere e fotocamere costose per ottenere risultati di ottima qualità, eppure gli smartphone continuano ad essere gli apparati più utilizzati. Istintivamente li cataloghiamo come inutili per il professionista, e ci sono molte ragioni per farlo, tuttavia nelle giuste mani fanno ottenere risultati incredibili. È il caso di Michael Christopher Brown, unico fotografo della nota agenzia Magnum ad utilizzare solo iPhone, ed un esempio del genere ci viene offerto direttamente anche da Apple. Pochi giorni fa è stato infatti pubblicato un video dal titolo 1.24.14, che continua i festeggiamenti sui 30 anni del Mac mostrando le potenzialità di tutti gli attuali computer e dispositivi Apple. Guardandolo si nota la classica qualità dei filmati pubblicati dall'azienda di Cupertino, ma alla fine si scopre che è stato interamente girato con iPhone 5s.

Abbiamo visto altri esempi del genere, ricordo che anche Nokia aveva realizzato un filmato dicendo che era catturato interamente con un suo smartphone, salvo poi scoprire che erano invece state adoperate delle costose reflex (si notava in un riflesso presente su alcuni fotogrammi). Apple ci tiene a sfatare immediatamente ogni tipo di speculazione in merito ed ha subito pubblicato un ulteriore filmato che è il making of del primo. In questo si vedono tutte le principali scene girate con iPhone e si notano anche le costose attrezzature utilizzate per ottenere riprese cinematografiche: steadycam, spallacci, rig e bracci meccanici.

È una conferma incredibile delle possibilità dell'iPhone 5s ma ci ricorda anche che per un video professionale serve tanta altra attrezzatura.