Fino ad oggi, per chi voleva un dispositivo Apple in abbonamento o comunque con un operatore ufficialmente approvato da Apple, doveva restringere il campo essenzialmente a TIM, Vodafone e 3. Alcuni hanno trovato un escamotage, come Fastweb Mobile che pur non essendo nella lista offre tranquillamente l'iPhone 5s, grazie ad accordi di importazione e, nel loro caso, qualche probabile agevolazione attraverso 3 dalla quale dipendono per la fornitura del servizio di telefonia mobile. Nella maggioranza dei casi, però, è prevalso il modus operandi di Wind, rimasta finora sempre fuori dal mondo Apple, limitandosi perlopiù a offrire qualche promozione particolare, le nanoSIM e l'app MyWind anche per iOS. Oggi, però, il gestore arancione ha deciso di gettarsi nella mischia, proponendo per la prima volta abbonamenti con iPhone 5s e iPad Air.

iphone5swind

L'offerta è attualmente basata su due piani, entrambi in abbonamento. Alla base troviamo All Inclusive Unlimited, che offre a 54 € al mese (34 € il piano e 20 € l'iPhone) minuti e SMS illimitati verso tutti nonché Internet illimitato con velocità piena fino a 2 GB (oltre tale soglia la velocità viene ridotta automaticamente a 32 kbps, similmente a quanto fa TIM in casi simili). All Inclusive Unlimited Premium, a 62 € al mese (44 € il piano e 18 € l'iPhone), include in più 1000 minuti verso numeri esteri e un discreto pacchetto valido per quando si è fuori dai confini italiani che comprende 1000 minuti in chiamata e ricezione, 1000 SMS e 1 GB di Internet. Ai costi indicati va aggiunta la solita Tassa di Concessione Governativa di 5,16 €, mentre la durata totale del vincolo è di 30 mesi.

Gli stessi piani vengono inoltre proposti anche in versione Business per chi ha partita IVA, tuttavia l'apposita pagina rimanda per ora a un'area generica senza alcuna menzione dell'iPhone. Attraverso il forum WindWorld abbiamo però maggiori dettagli anche sull'offerta per professionisti, che prevede costi minori mensili per il dispositivo. Per quanto riguarda l'iPad Air, invece, viene abbinato alla Mega Unlimited con 10 GB di Internet incluso: per partita IVA il prezzo al mese è di 27 €.

Le offerte sono in fase di lancio e valide fino al 23 marzo. Possiamo però notare come siano presenti solo iPhone 5s e iPad Air e solo nelle loro versioni da 16 GB. Inoltre nelle condizioni viene citato HSPA+ come massimo grado di connettività, pur disponendo entrambi i dispositivi delle bande LTE a 800 e 2600 MHz utilizzate da Wind, che sta procedendo con una graduale introduzione della sua rete di quarta generazione. Situazione ben diversa rispetto agli altri tre operatori ufficiali, che propongono la gamma completa e non hanno limitazioni nei servizi offerti. Il perché di ciò è dovuto al fatto che Wind, a tutti gli effetti, rimane un gestore non approvato da Apple. Come affermato qualche giorno fa da un utente del forum di Telefonino.net e poi confermato oggi da The Apple Lounge, l'accordo non è stato fatto con l'azienda di Cupertino, bensì con l'importatore italiano dei dispositivi. Di fatto, la situazione si profila molto simile a quella di Fastweb accennata nella parte iniziale del post, spiegando sia la gamma limitata di dispositivi sia la probabile assenza di LTE, dal momento che senza accordi diretti non è affatto scontato Apple dia il via libera alla diffusione del bundle operatore Wind. Ulteriore conseguenza di ciò sarà la necessità di immettere manualmente l'APN nelle Impostazioni come fatto sinora.

Si tratta di un test, almeno per ora, dettato dalla volontà di Wind di capire se c'è un effettivo interesse nell'inclusione degli iDevices all'interno della sua gamma. Attraverso questa soluzione parallela può infatti provare con costi ridotti e durate limitate, punti su cui a One Infinite Loop non risulterebbero molto accomodanti in fase di negoziazione. Nel caso l'esito sia positivo o dia comunque segnali incoraggianti per proseguire, è possibile che in futuro l'offerta comprenda piani più economici e altri iPhone/iPad, fino ad arrivare all'accordo vero e proprio con Apple.