Alla presentazione del G3 di ieri, LG ha voluto esporre il suo punto di vista circa la risoluzione dei display per device mobili attualmente in commercio, non risparmiando una piccola critica nei confronti del Retina display di Apple.

lg-g3-event-03

Quando Jobs presentò l'iPhone 4 (peraltro alla WWDC del 2010, prima che Apple decidesse di presentare gli iDevice a ridosso della stagione natalizia) si soffermò molto sull'introduzione del display Retina che, per allora, rappresentava una vera novità per il mercato mobile: nessun terminale, infatti, poteva vantare una densità superiore ai 326 ppi che, alla normale distanza a cui si usano i cellulari, non dovrebbero essere distinti dall'occhio umano il quale percepisce immagini nitide e non sgranate. Anche con l'introduzione del display più lungo di iPhone 5 e 5S Apple ha mantenuto la stessa densità, mantenendo, così, uno dei suoi cavalli di battaglia nonostante le dimensioni maggiorate del suo terminale.

Su iPad e MacBook Retina, invece, la densità è più bassa ed è inferiore ai 300 ppi, ma, visto che solitamente vengono utilizzati ad una distanza maggiore rispetto ad iPhone, l'occhio umano dovrebbe comunque non distinguerne i pixel.

screen-shot-2014-05-27-at-1-24-25-pm

Secondo LG, però, il Retina display è un concetto sbagliato per l'industria del settore: infatti, a rigor di logica, bisognerebbe seguire i canoni dettati dalla tipografia per la stampa di libri fotografici, la cui risoluzione su carta è più o meno di 538 ppi, pari a quella dello schermo QuadHD del G3, tanto da sfidare i presenti in sala a non riconoscere i pixel in alcune immagini (ingrandite, sic!) proiettate sullo schermo durante la presentazione del cellulare.

lg-g3-event-01

Il distacco di densità, comunque, potrebbe essere solamente momentaneo: secondo quanto riportato da più fonti, Apple sarebbe già da tempo al lavoro sullo schermo per iPhone 6 per portarlo ad una risoluzione di 1704 x 960 pixel, che porterebbe il modello da 4.7" a una densità pari a 416ppi, mentre quello da 5.5" ad una densità di 356 ppi, ammesso e non concesso che l'erede del 5S possa avere per davvero non solo un display più grande, ma anche in due dimensioni differenti.