Da quando Coda 2 è stato rilasciato ha ottenuto una grande quantità di consensi e molti sviluppatori per il web oggi utilizzano la soluzione di Panic, me compreso. La notizia pubblicata ieri sul loro blog è che il prossimo corposo aggiornamento 2.5 non sarà più disponibile sul Mac App Store. Il motivo dietro questa scelta è che l'applicazione ha subito molti interventi sul codice e non risulta più in grado di superare le restrittive regole di Apple per la Sandbox, ovvero quel meccanismo per il quale ogni software rimane nel suo recinto e può essere isolato in caso di problemi. L'adeguamento richiederebbe troppo sacrificio secondo gli sviluppatori, per questo si è deciso di renderne disponibile il download solo dal loro sito.

coda

Ovviamente per tutti quelli che l'hanno acquistato sul Mac App Store è già pronta una soluzione, la quale vede due principali mosse. La prima è quella di introdurre il gratuito Panic Sync in sostituzione di iCloud, perché l'applicazione non potrebbe utilizzarlo essendo distribuita al di fuori del recinto Apple. La seconda è che si potrà scaricare ed installare tranquillamente la versione 2.5, questa verificherà che la precedente fosse autorizzata e funzionerà senza problemi. In sostanza anche gli utenti che l'hanno acquistata sul MAS potranno avere Coda 2.5 ma dovranno passare dal download sul sito ufficiale.