La sicurezza dei propri dispositivi si può ottenere in vari modi, e di norma è sempre meglio agire in modo preventivo con un corretto uso del computer e dei vari servizi disponibili, aiutandosi anche con apposite utilities se necessario. In passato abbiamo già parlato di antimalware per Mac, illustrandone sia i pro sia i contro, ma a tutt'oggi la situazione vede ancora attacchi sporadici e dai danni relativamente contenuti, salvo qualche triste eccezione. Le attenzioni rimangono perlopiù concentrate su piattaforme dalla larga diffusione e più remunerative per i malintenzionati, come Android e Windows, affidandosi alle più economiche email per colpire anche la restante parte di utenti. Per questo motivo sono in pochi a sentire l'esigenza di tenere un antimalware attivo o installato sul Mac, considerato come basta la giusta attenzione per riconoscere uno scam nella propria casella di posta, contrariamente a un programma malevolo che ha maggiori capacità di mimetizzarsi.

Ciononostante, si può contribuire a minimizzare qualsiasi rischio dando una mano a coloro che lavorano nella sicurezza, anche attraverso strumenti come l'Uploader di VirusTotal, azienda nella galassia Google dal 2012 e che sin dalla sua fondazione 10 anni fa offre un servizio di analisi dei file sospetti.

virustotaluploader

Il funzionamento è molto semplice. Una volta scaricato il DMG dall'apposita pagina e installato l'applicazione, potremo lanciarla ritrovandoci nella finestra visibile soprastante (se abbiamo Gatekeeper attivo dobbiamo aprire la cartella Applicazioni, dunque premere contemporaneamente Ctrl e fare click col mouse, ottenendo così un menu contestuale dove andrà scelto Apri tenendo stavolta premuto il tasto Alt; l'operazione è necessaria solo per il primo avvio). Basterà poi il drag'n'drop del contenuto che si vuole analizzare, anche intere cartelle, per iniziare il processo, con scansioni eseguite attraverso ben 52 motori antimalware. Ad analisi terminata il risultato verrà notificato all'utente, invitandolo nell'eventualità ad eliminare il file e dotarsi di un antimalware vero e proprio al fine di verificare possibili infezioni in atto. Se non tutti i motori saranno in grado di riconoscere il codice maligno, i dati verranno automaticamente inoltrati ai produttori con le soluzioni più deboli affinché possano adoperarsi per aggiornare i propri prodotti di sicurezza.

VirusTotal Uploader è disponibile gratuitamente anche per Windows e Android, con unico requisito minimo richiesto su Mac la presenza di OS X Lion o versione superiore. Non sostituisce soluzioni più complete né si prefigge di farlo, ma in caso di sospetti può essere un valido aiuto per evitare situazioni decisamente più spiacevoli.