Nel giorno in cui Aperture ha perso la sua battaglia per la sopravvivenza digitale, da Cupertino arrivano segnali incoraggianti per le due applicazioni "Pro" rimaste, in particolare Final Cut. L'editor video è stato sottoposto a un nuovo aggiornamento importante, insieme ai suoi software accessori Motion e Compressor.

finalcutprox

Final Cut Pro X 10.1.2 porta le seguenti novità, come da note di rilascio ufficialmente pubblicate da Apple:

• Possibilità di archiviare i file multimediali ottimizzati, proxy ed elaborati in qualsiasi posizione al di fuori della libreria.
• Possibilità di eliminare in maniera semplice i file multimediali ottimizzati, proxy e elaborati direttamente da Final Cut Pro X.
• Indicatori dei file multimediali utilizzati per clip compositi, multicamera e sincronizzati.
• Opzione per mostrare nel browser solo i file multimediali non utilizzati.
• Possibilità di applicare in tempo reale un aspetto standard (Rec. 709) a video con alto intervallo dinamico e ampio gamut colore da videocamere ARRI, Blackmagic Design, Canon e Sony.
• Possibilità di applicare automaticamente un 3D LUT incorporato ARRI dalla nuova videocamera AMIRA.
• Supporto per Apple ProRes 4444 XQ.
• Velocità e precisione migliorate durante la sincronizzazione dei clip.
• Miglioramenti alla registrazione audio, tra cui il conto alla rovescia e la creazione automatica dell’anteprima da registrazioni multiple.
• Esportazione rapida di progetti con montaggio a stacco contenenti file multimediali XDCAM.
• Esportazione dell’intera libreria come singolo file XML.
• Selezionando una libreria, vengono mostrati i metadati chiave nell’inspector.
• Possibilità di regolare il volume relativo e assoluto di un clip o di un intervallo selezionato. 
• Possibilità di creare parole chiave dai tag del Finder durante l’importazione dei file multimediali.
• Opzione per ordinare gli eventi per data o per nome nell’elenco librerie.
• Possibilità di importare i clip trascinandoli direttamente nel browser.
• Condivisione di video 4K su Vimeo.

Più modeste le migliorie in Motion 5.1.1:

• Supporto per Apple ProRes 4444 XQ
• Effetti di testo per l’animazione di caratteri, parole o righe migliorati.
• Regolazione del contrasto più precisa grazie ai parametri del filtro migliorati.

Così come quelle in Compressor 4.1.2:

• Risolti alcuni problemi relativi all'installazione di Compressor su sistemi con Qmaster precedentemente abilitato.
• Migliorata l'affidabilità dell'invio a Compressor da Final Cut Pro X.
• Risolti alcuni errori relativi alla codifica distribuita quando i file sorgente non si trovano sul volume di avvio.
• Risolti alcuni errori che potevano causare una sospensione durante l'invio di un lotto.
• Risolto un errore di stabilità che poteva verificarsi se erano installati più plugin di Compressor.
• Risolto un problema di visualizzazione delle impostazioni di un plugin quando questo non è installato.
• Miglioramenti generali della stabilità.

Per quel che riguarda Logic Pro X, invece, gli interventi sembrano essersi concentrati sull'app accessoria MainStage, come riporta TechCrunch; i bugfix della versione 3.0.4 in arrivo riguardano la chiusura improvvisa con l'uso di cuffie Bluetooth 8-bit e il cambiamento simultaneo di impostazioni che invece sono impostate singolarmente. Tutti i rilasci sono disponibili gratuitamente per coloro che hanno acquistato le varie applicazioni e si scaricano dall'apposita sezione Aggiornamenti del Mac App Store.