Le recensioni finte sono uno dei problemi più comuni nei market online, perché spesso sono l'unica cosa che ci separa da un acquisto. Nell'App Store non possiamo provare le app prima di comprarle, per cui quando siamo indecisi se prenderle o meno ci affidiamo proprio alle recensioni. Inoltre molti meccanismi che mettono in risalto le app si basano proprio sulla loro reputazione e gli sviluppatori disonesti sfruttano questa situazione acquistando pacchetti di recensioni positive. Ovviamente tutto questo falsa sia le classifiche che la percezione di qualità di un'app, ma non è semplice contrastare il fenomeno. Apple è da tempo che studia un metodo per arginare il problema e più volte ha segnalato agli sviluppatori di Better Fonts che la loro app aveva troppe recensioni positive simili (oltre 20.000) andando a falsare il voto complessivo. Dopo gli avvertimenti si è passati ai fatti e, come ha scoperto TechCrunch, sono state eliminate circa 16.000 recensioni ritenute false. Per identificarle si è utilizzata l'analisi dei testi e tutte quelle che contenevano parole simili ed eccessivamente entusiaste, sono state considerate fake. L'app in questione è così passata da 5 stelle di media a 3,5, rimanendo con le 4.000 recensioni giudicate veritiere. Non è un meccanismo infallibile, ma è la prova che Apple ha tutta l'intenzione di scoraggiare gli sviluppatori a perseguire ancora la strada delle false recensioni per mettere in evidenzia la propria app. Di seguito un'immagine trovata sul forum di MacRumors che mostra delle possibili recensioni su commissione.

fakereviews2-1