Al WWDC 2014, tra le funzionalità grandi assenti in iOS 8 vi è stata la modalità d'uso side-by-side delle applicazioni su iPad, di cui avevamo parlato a ridosso dell'evento. Era già tra le caratteristiche maggiormente candidate al rinvio, e così è stato. Ora, come riportato da 9to5Mac, il famoso sviluppatore Steven Troughton-Smith ha pubblicato su Twitter alcune informazioni in merito trovate all'interno della Beta 1, corroborate da una delle fonti del solito Mark Gurman.

ios_8_split_screen_multitasing1

Nella Springboard, l'ambiente grafico di iOS, sono presenti tre possibili configurazioni per l'uso di due apps in simultanea: 3/4, 1/2, 1/4. La prima e l'ultima sono di fatto speculari, con una delle applicazioni aperta a sinistra o a destra in una sorta di visuale sidebar. Concettualmente si avvicina molto alla funzionalità Snap presente in Windows 8.1, a sua volta perfezionamento della modalità desktop introdotta con 7.

Ma come verranno gestite nel task switcher, queste apps? Anche qui è il codice a venire in aiuto: in coppia, come se facessero parte di una schermata unica. Ipotizziamo che sarà in qualche modo possibile per l'utente separarle in maniera rapida attraverso un pulsante o un gesto, annullando così il side-by-side; lo stesso per implementarlo. La funzionalità, ad ogni modo, non sembra ancora essere pronta per il grande debutto. Potrebbe essere in caldo non tanto per iOS 8.1, quanto per i prossimi iPad che si spera abbiano un maggiore quantitativo di RAM e non porti a rallentamenti nell'esecuzione simultanea, al contrario della situazione odierna in cui anche l'uso delle singole apps mostra il sistema un po' in affanno con 512 MB o 1 GB, e per quanto il consumo di memoria si possa sicuramente ottimizzare fino a un certo punto, purtroppo non può risolvere da solo tutto. Si tratta quindi di pazientare ancora alcuni mesi.